Lunedì 20 Marzo 2017 - 10:45

Fornaro e Gotor (Mdp): Scuse per 'Parliamone sabato' non bastano

"I vertici della Rai devono interrogarsi come sia potuto accadere un simile triste e indecoroso episodio"

Fornaro e Gotor (Mdp): Scuse per 'Parliamone sabato' non bastano

 "Le scuse del direttore di Rai 1, Andrea Fabiano, per il vergognoso servizio sulle donne andato in onda nella trasmissione 'Parliamone sabato', non bastano. I vertici della Rai devono interrogarsi come sia potuto accadere un simile triste e indecoroso episodio nella programmazione della televisione pubblica e soprattutto devono dirci al più presto e con chiarezza quali provvedimenti intendono assumere affinché vicende come queste non possano più ripetersi". Lo scrivono in una nota i senatori di Mdp, Federico Fornaro e Miguel Gotor, della Commissione di Vigilanza Rai.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

FRANCE-POLITICS-FISHING-GOVERNMENT

Migranti, Macron: "Populismo lebbra d'Europa". Di Maio: "Ipocrita". Bozza Ue accantonata

Si accende lo scontro tra Italia e Francia. Il premier Conte riferisce la telefonata ricevuta dalla cancelliera tedesca Merkel

Matteo Salvini ospite a Porta a porta

Migranti, scontro Infrastrutture-Interno su Lifeline. "Salvataggio poi sequestro". "Attracca solo vuota"

Salvini aveva annunciato: "Non metteranno piede in Italia", ma Toninelli aveva aperto uno spiraglio

Matteo Salvini riceve il Ministro dell'interno e il vice Cancelliere austriaco al Viminale

I molti Salvini sui migranti e la Ue: duro, durissimo, aperto, ottimista

Ieri sera sembrava che Conte non sarebbe andato al vertice Ue. Questa mattina si apprende che ci andrà e che il vicepremier è ottimista

Roberto Saviano a Lettere e Filosofia di Roma Tre

Salvini avverte Saviano: "Sulla sua scorta si valuterà". Lui replica: "Non mi fai paura, buffone"

Il ministro dell'interno dopo le critiche dello scrittore sulla gestione dei migranti: "Le autorità competenti analizzeranno come si spendono i soldi degli italiani. Gli mando un bacione"