Lunedì 08 Febbraio 2016 - 09:15

Football, Super Bowl: trionfano Denver Broncos, Panthers ko 24-10

Sport ma anche spettacolo per la 50esima edizione con Coldplay, Beyoncé e Lady Gaga

50esima edizione del Super Bowl

I Denver Broncos si sono aggiudicati la 50esima edizione del Super Bowl, la finalissima del campionato professionistico di football americano disputata al Levi's Stadium di Santa Clara, in California. La formazione del Colorado, campione dell'American Football Conference, si è imposta 24-10 sui favoriti Carolina Panthers, campioni di National Football Conference, in un match condotto sin dalle prime battute e dove a fare la differenza è stata la difesa. Mvp dell'incontro l'outside linebacker Von Miller, ma i riflettori sono stati tutti per Payton Manning che non ha brillato, ma ha aggiunto un altro record in carriera conquistando il suo secondo titolo dopo quello con la maglia degli Indianapolis Colts: il quasi 39enne quarterback, salutato con la standing ovation degli oltre 71mila presenti al termine di quella che potrebbe essere la sua ultima apparizione in campo, è diventato il primo giocatore nella storia a vincere il Super Bowl da titolare con due franchigie diverse. Per i Broncos si tratta del terzo titolo della loro storia. Protagonisti nell'attesissimo show dell'intervallo i Coldplay, Bruno Mars e Beyoncé, mentre ad intornare l'inno americano prima dell'inizio del match è stata Lady Gaga vestita in rosso.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Asian Games, Coree unite, Palestina acclamata e videogiochi come sport

Via ai giochi con la cerimonia di apertura al Main Stadium. Allerta sicurezza: predisposto un sofisticato sistema di riconoscimento facciale e altre misure restrittive

Open Golf Championship a Carnoustie - Quarto Giorno

Golf, Molinari sesto nello Us Championship. Trionfa Koepka

Grande prestazione dell'azzurro a St Louis. Ora è sesto al mondo. Il ritorno di Tiger Woods che chiude secondo

Atletica, staffetta 4x100 donne: Italia settima. Azzurri squalificati

Pasticcio degli uomini al secondo cambio nella semifinale