Venerdì 17 Giugno 2016 - 07:30

Foggia, stop a giro di estorsioni ad autotrasportatori di pomodori

50 euro per far transitare i camion nell'azienda conserviera

Foggia, stop a giro di estorsioni ad autotrasportatori di pomodori

Nella prima mattinata la polizia di di Foggia ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di concorso in estorsione aggravata dal metodo mafioso nei confronti di sei appartenenti alla nota batteria criminale dei Sinesi-Francavilla. Le indagini hanno rivelato numerosi casi di estorsione da parte del gruppo, che fa riferimento a Roberto Sinesi, ai danni di diversi autotrasportatori.

Questi, infatti, in attesa di trasportare il pomodoro all´interno del conservificio Princes per la successiva lavorazione e trasformazione, una volta entrati all´interno del parcheggio antistante l'azienda, erano costretti a versare una tangente di  50 euro a camion al fine di prevenire danni agli autoarticolati. 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, temperature vicine allo zero, persone infreddolite a porta Nuova

Nebbia e gelo: il meteo del 17 e del 18 dicembre

Continuano a scendere le temperature in questo nuovo inizio di settimana

REALI DI SAVOIA

Vittorio Emanuele III in Italia, la comunità ebraica contro il rientro: "Fatto inquietante"

La salma, partita da Alessandra d'Egitto durante la notte, è arrivata al santuario di Vicoforte

REALI DI SAVOIA

Savoia, la salma della regina Elena torna in Italia

Le spoglie sono ora al Santuario di Vicoforte e presto potrebbero arrivare anche quelle del marito, re Vittorio Emanuele III

Da operaio a rubagalline fino a diventare un killer: ecco chi è 'Igor'

L'ex soldato è arrivato in Italia nel 2005, prima lavora poi inizia a delinquere