Giovedì 09 Febbraio 2017 - 11:15

Fisco, nel 2016 entrate record, sale il contrasto all'evasione

Il gettito è stimato in oltre 450 miliardi di euro. Il ministro attacca: Evasione internazionale è odiosa e preoccupante

Fisco, nel 2016 entrate record. Padoan: Strizziamo occhio a onesti non ad evasori

Il gettito complessivo delle entrate erariali nel 2016 è stimato oltre 450 miliardi, un dato record che si confronta con i 436 nel 2015 e i 419 del 2014. Così il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan durante la presentazione dei risultati dell'Agenzia delle entrate nel 2016. "Mi fanno sorridere le affermazioni come 'la lotta non c'è' o 'il governo strizza gli occhi agli evasori'. Sono affermazioni che offendono i tanti che lavorano con onestà. Il Governo strizza gli occhi ai contribuenti e ai lavoratori onesti aiutandoli a non sbagliare" ha voluto sottolineato Padoan.
 

EVASIONE.  "Ci sono diversi tipi di evasione e a ognuno deve corrispondere un'azione diversa: una forma particolarmente odiosa e preoccupante è l'evasione internazionale in quelli che venivano definiti paradisi fiscali. C'è opacità, l'azione di contrasto passa per la trasparenza e l'azione internazionale, e il nostro Paese ha fatto molto in questi anni per mettere la parola fine al segreto bancario. I risultati sono subito evidenti: i progressi di cui l'Italia è stata capofila hanno avuto risultati evidenti anche a livelli nazionali come per la voluntary disclosure" ha contrinuato il ministro. Precisando:  "Spesso si parla di evasione fiscale delle multinazionali. Più che di evasione vera e propria si dovrebbe parlare di elusione. I comportamenti di elusione ci preoccupano quanto la evasione vera e propria".

WEB TAX. Il ministro ha inoltre annunciato che "Il G7 dei ministri delle Finanze presieduto dall'Italia discuterà della tassazione delle nuove forme di impresa nate con l'economia digitale".

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ryanair baggage rules

Ryanair, cambiano le regole: trolley in stiva, altrimenti si paga

La low cost irlandese modifica le condizioni del bagaglio a mano. Quello grande resta gratuito ma non si può portare in cabina, a meno che non si acquisti l'imbarco prioritario

Roma, convegno 'Le reti di imprese: profili di diritto nazionale ed europeo'

Oggi alle 9.30 in Sala Vanvitelli, presso l'Avvocatura generale dello Stato

Lo scalo Ryanair dell'aeroporto di Orio al Serio

Ryanair, sciopero il 10 febbraio. Sindacati: "Serve confronto serio"

Sul tavolo il contratto collettivo di lavoro e le tutele sociali di tutto il personale

Ryanair employee relations

La stretta Ryanair sui bagagli a mano: dal 15 gennaio tutti in stiva

Solo chi ha acquistato un biglietto prioritario potrà portarlo in cabina. L'azienda: "Renderà le procedure di imbarco più veloci"