Lunedì 11 Settembre 2017 - 14:15

Firenze, pm: "C'è mini-video, ma carabiniere non è identificabile"

Nei prossimi giorni sarà sentito dagli inquirenti anche il secondo militare

Firenze, pm: "C'è mini-video, ma carabiniere non identificabile"

"Esiste un fotogramma, un secondo di video", ma "è stato girato in una situazione di confusione, forse per sbaglio e forse nel locale". Lo ha detto ai giornalisti il capo della procura di Firenze, Giuseppe Creazzo, in merito alla notizia, apparsa oggi su alcuni quotidiani, di un video girato con il telefonino da una delle due studentesse americane che avrebbero subito la violenza nella notte tra mercoledì e giovedì scorsa per la quale sono indagati due carabinieri di Firenze. Il riferimento di Creazzo è alla discoteca in cui erano state le giovani studentesse e dove erano intervenuti i carabinieri per sedare un accenno di rissa. "E' assolutamente falso - ha aggiunto il procuratore - che esista un video girato durante la commissione del reato e durante il quale una delle ragazze pronuncia la parola 'bastard'".

Nei prossimi giorni sarà sentito dagli inquirenti anche il secondo carabiniere, il più giovane. "Se non viene - ha spiegato Creazzo - sarà convocato". Il militare più grande, un appuntato scelto di 40 anni, si è presentato spontaneamente in procura, sabato scorso, accompagnato dal suo legale.

"L'Arma dei carabinieri - ha aggiunto - è parte lesa in questa vicenda, e fin dal primo momento i carabinieri hanno partecipato attivamente e con determinazione alle indagini che sono state affidate alla polizia". 

Nel frattempo il sindaco di Firenze Dario Nardella ha comunicato di aver dato mandato agli uffici legali del Comune "di preparare la costituzione di parte civile in caso di rinvio a giudizio sulla vicenda che vede indagati due carabinieri per la violenza sessuale nei confronti di due studentesse".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Nashville sparatoria in un locale

Usa, spari in una scuola in Indiana: due feriti, fermato sospetto

Colpita la Noblesville West Middle School di Indianapolis

Roberto Izzo in aula per deporre durante il processo per la strage di Piazza Loggia

Mostro Circeo, Izzo a pm: "Nel '75 uccidemmo una 17enne veneta"

Ha raccontato ai magistrati la verità su Rossella Corazzin, sparita 43 anni fa dai boschi di Tai di Cadore mentre era in vacanza. Fu violentata da un branco di 10 uomini e poi ammazzata

L'esercito dei bambini scomparsi: in Italia sparisce un minore ogni 48 ore

Nel 2017 il Telefono Azzurro ha gestito 177 casi. Il Lazio la regione più problematica

La polizia di Frontiera Francese continua i controlli alla stazione di Bardonecchia

Migranti, trovato cadavere al confine tra Italia e Francia

Il corpo rinvenuto a Bardonecchia, nei pressi del sentiero montano dell'orrido del Frejus