Lunedì 29 Febbraio 2016 - 23:15

Fiorentina-Napoli, tutto in un minuto: 1-1 e la Juve vola a +3

Pari nel posticipo: apre Alonso, risponde subito Higuain

Fiorentina Napoli

Tante emozioni tra Fiorentina e Napoli, ma succede tutto nei primi sette minuti. Apre Alonso, risponde subito Higuain e il posticipo di lusso della 27/a giornata di Serie A si conclude in pareggio: 1-1. Un risultato che non accontenta le due squadre, entrambe reduci dall'eliminazione nei sedicesimi di Europa League e che invece fa sorridere Juventus e Roma. Gli azzurri di Sarri non restano a mantenere il punto di ritardo dalla capolista Juventus e vedono il divario aumentare a 3 lunghezze. I viola di Sousa agganciano, ma mancano il sorpasso sui giallorossi che avrebbe significato il terzo posto solitario. E venerdì c'è lo scontro diretto all'Olimpico tra Spalletti e Sousa. Al 'Franchi' match spettacolare e giocato a grandi ritmi, soprattutto nel primo tempo dove si fanno preferire i viola, fermati per due volte dalla traversa. Nella ripresa meglio i partenopei, che si scontrano contro un super Tatarusanu.

Nessuna sorpresa nell'undici azzurro, guidato dal collaudato tridente Callejon-Insigne-Higuain, tra i toscani la novità è l'inserimento di Mati Fernandez dal 1': Bernardedschi si accomoda in panchina. Pochi minuti e Viola subito avanti. Sul corner di Borja Valero stacco solitario di Alonso e Reina è battuto: 1-0 al 6'. Ma il vantaggio non dura nemmeno un minuto: proprio Alonso fallisce un disimpegno favorendo Higuain che da fuori area batte senza problemi il mal posizionato Tararusanu. Torna alla rete l'argentino, conti nuovamente in equilibrio. La Fiorentina fa la partita nella prima parte, che imposta al match il proprio ritmo pressando alto ed avvolgendo gli ospiti con i suoi fraseggi. La difesa di Sarri non sembra in serata: dopo un errore in uscita degli azzurri, Borja Valero prova il destro dal limite e Reina deve distendersi in corner. Tra i viola è ispiratissimo Tello: lo spagnolo si libera di Ghoulam ma non è impeccabile nel successivo diagonale. I partenopei appaiono in difficoltà e, in attesa di imbastire le collaudate trame offensive, si riservano di colpire in contropiede quando possibile. Jorginho prova il tiro dal limite, ma trova l'esterno della rete. Alla mezz'ora la fortuna non sorride i padroni di casa, che centrano la traversa con Kalinic arrivato al cospetto di Reina. Azione innescata da un erroraccio di Koulibaly in mediana. Otto minuti dopo sono ancora i legni ad impedire il nuovo, e meritato vantaggio della Fiorentina: l'incontenibile Tello, pescato da Badelj in area, si sbarazza di Ghoulam e vede il suo sinistro respinto dalla traversa. Prima dell'intervallo viola ancora pericolosi con il tentativo mancino di Badelj, palla fuori di un nulla.

Nella ripresa Tarasusanu si fa vedere con una doppia prodezza: il portiere viola prima respinge il diagonale di Callejon, liberato da Hamsik, poi è semplicemente strepitoso sul conseguente tap-in di Higuain. Una fiammata che regala coraggio agli azzurri, che sembrano aver lasciato negli spogliatoi le insicurezze della prima parte. Alza il ritmo la squadra di Sarri, ma i viola però restano pericolosi: un destro a giro di Mati Fernandez non inquadra la porta di un soffio. Il match resta apertissimo, con la stanchezza che inizia a pesare nelle gambe delle due contendenti e porta a qualche errore di troppo a centrocampo. Sarri inietta forze fresche in mediana inserendo David Lopez per Allan e in attacco con la staffetta Mertens-Callejon. Sousa si gioca la carta Bernardeschi e rischiama Mati Fernandez. Proprio il neo entrato Mertens fa filtrare palla per Higuain che insacca, ma è fuorigioco. Il 'Pipita' lascia spazio a Gabbiadini mentre nelle file viola Ilicic rileva Badelj. In pieno recupero è rimpianto Napoli: Tatarusanu è ancora decisivo sul sinistro di Insigne, che liberato da Mertens sciupa la palla della possibile vittoria.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Juve chiama Napoli risponde: Chievo ko 2-0, 100 volte Hamsik

Juve chiama Napoli risponde: Chievo ko 2-0, 100 volte Hamsik

Si sblocca anche Gabbiadini che firma la rete dell'1-0

Napoli - Chievo Verona

Napoli-Chievo 2-0: a segno Gabbiadini e Hamsik

I ragazzi di Sarri restano a -1 dalla Juve capolista

Milik: Sarri speciale, ha contribuito a farmi scegliere il Napoli

Milik: Sarri speciale, ha contribuito a farmi scegliere il Napoli

L'attaccante rivelazione: "Giochiamo un calcio molto offensivo e non tipicamente italiano"

Napoli, Marino: Sarri-De Laurentiis? Meglio parlare in privato

Marino: Sarri-De Laurentiis? Meglio parlare in privato

Parla l'ex dirigente del club dopo il botta e risposta a distanza tra il tecnico e il presidente partenopei