Domenica 25 Settembre 2016 - 22:45

Fiorentina-Milan 0-0 nel posticipo con giallo finale

Sul risultato pesano il rigore fallito da Ilicic nel primo tempo e quello reclamato dai rossoneri all'ultimo minuto

Fiorentina - Milan

Zero gol ma non sono mancate le emozioni nel posticipo del Franchi fra Fiorentina e Milan. Un risultato che per la mole di gioco prodotta potrebbe star stretto ai viola, mentre per le occasioni create può essere certamente la squadra rossonera a recriminare maggiormente. Sul risultato pesano il rigore fallito da Ilicic nel primo tempo e il rigore chiesto a gran voce dal Milan nel finale per un fallo di Tomovic su Luiz Adriano. Fiorentina che mantiene la porta inviolata in casa, ma che si dimostra ancora sterile in zona gol avendo segnato fin qui appena cinque gol. Milan che aggancia Roma, Lazio, Chievo e Bologna al quarto posto con dieci punti dimostrando ancora grande solidità difensiva. Anche i rossoneri, però, se non segna Bacca faticano a trovare la porta. Nota lieta l'ottimo quarto d'ora finale del baby Locatelli.

Montella per il ritorno da ex a Firenze si affida ancora al tridente composto da Suso, Niang e Bacca. A metà campo l'altro grande ex Montolivo. Nella Fiorentina, Paulo Sousa conferma la fiducia a Bernardeschi in coppia con Ilicic sulla trequarti alle spalle dell'unica punta Kalinic. A metà campo fiducia ancora al colombino Sanchez con Borja Valero e Badelj.

Primo tempo equilibrato, più attiva la squadra di Paulo Sousa mentre i rossoneri sono apparsi un po' rinunciatari e timidi. E' la Fiorentina a fare la partita, in particolare con un Ilicic ispirato. Lo sloveno ci prova già al 6' con un sinistro velenoso con palla che esce di pochissimo alla destra di Donnarumma. Milan che si affida alle iniziative di Suso e Niang, il francese al 18' ha per due volte la palla buona per battere Tatarusanu ma non riesce a concretizzare. Poco dopo è la Fiorentina ad avere una grande occasione per sbloccare il risultato quando Calabria stende ingenuamente in area Borja Valero. Orsato assegna il rigore che Ilicic calcia però sul palo ipnotizzato da Donnarumma. La reazione rossonera è in un tentativo di Bacca di tacco, su cui è bravo a chiudere Gonzalo Rodriguez. Nel finale di tempo è ancora la Fiorentina a provarci prima con Ilicic e infine con Bernardeschi.

Nel secondo tempo è ancora la Fiorentina a spingere con maggior determinazione, costringendo il Milan a chiudersi nella propria metà campo. I rossoneri in contropiede sono però micidiali e sfiorano in più occasioni il vantaggio con Bacca, De Sciglio e Suso (salvataggio sulla linea di Badelj). Clamorosa in particolare una semirovesciata del colombiana di un soffio a lato. Paulo Sousa le prova tutte per vincere togliendo Gonzalo Rodriguez e inserendo Vecino con arretramento di Sanchez in difesa, poi è la volta di Tello per Badelj e nel finale Babacar per Ilicic. Replica Montella con il baby Locatelli per Niang, Antonelli per un esausto Bonaventura e infine Luiz Adriano per Bacca. Fiorentina che ha in Borja Valero e Bernardeschi i più pericolosi, ma il centrocampista spagnolo e il trequartista azzurro trovano sulla loro strada un Donnarumma sempre attentissimo. Il finale è tutto nella dubbia decisione di Orsato di non punire, almeno con una punizione dal limite, un evidente fallo di Tomovic su Luiz Adriano lanciato a rete. Inutili le proteste di Montella in panchina.

Scritto da 
  • Antonio Martelli
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milan, è ufficiale il ritorno di Gattuso: allenerà la Primavera

Milan, è ufficiale il ritorno di Gattuso: allenerà la Primavera

"Torno a casa dopo 5 anni e affronterò questa nuova avventura con professionalità"

Milan, si rivede Bonaventura: in campo dopo quasi 4 mesi

Milan, si rivede Bonaventura: in campo dopo quasi 4 mesi

Ricominciati gli allenamenti in vista dell'ultima sfida di campionato contro il Cagliari

Morata è l'obiettivo numero uno del Milan: pronti 60 milioni

Morata è l'obiettivo numero uno del Milan: pronti 60 milioni

Lo sostiene il quotidiano spagnolo 'Marca', a questo punto manca solo l'ok del Real

Milan, Suso: Tanti nomi in ballo, ma arrivino. Morata? Sarei felice

Milan, Suso: Tanti nomi in ballo, ma arrivino. Morata? Sarei felice

"Sono contento di giocare qui ma l'anno prossimo dobbiamo migliorare"