Venerdì 18 Agosto 2017 - 16:30

Finlandia, accoltella passanti urlando Allah Akbar: due morti

L'assalitore è stato arrestato dopo essere stato ferito alle gambe. Isis festeggia online ma polizia non conferma terrorismo

Diverse persone sarebbero state accoltellate nella piazza del mercato della città di Turku, in Finaldia. Lo scrive su Twitter la polizia finlandese.

 

 

 

Secondo alcuni testimoni, e da quanto si può sentire in un video diffuso da media finlandesi, l'aggressore avrebbe urlato 'Allah Akbar' nel corso dell'attacco. La polizia ha confermato ufficialmente che il bilancio provvisorio dell'attacco è di due vittime, dopo che i media locali avevano riportato la presenza di un corpo senza vita sul terreno in piazza. Uno degli 8 feriti è morto in ospedale. Lo confermano fonti dell'agenzia finlandese Stt.

La polizia ha confermato che l'aggressore, arrestato dopo essere stato ferito a una gamba, è di origine straniera, ma non ha confermato la matrice terroristica dell'attacco. Le autorità hanno evacuato l'area e hanno chiesto ai cittadini di lasciare il centro di Turku. 

Non c'è ancora una rivendicazione ufficiale, ma i sostenitori dell'Isis stanno celebrando online l'accoltellamento, scrive la direttrice di Site, Rita Katz. La polizia non conferma la matrice terroristica dell'aggressione e ha dichiarato "cessato" l'allarme. Le forze dell'ordine ritenengono inoltre che una sola persona sia responsabile dell'attacco.

 

Loading the player...
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Spagna, la policia nacional lascia le città catalane

Barcellona, 34enne italiano morto accoltellato durante una rissa

È deceduto in ospedale, dove era arrivato in stato critico

Isabell e Preble: morire insieme dopo 71 anni di matrimonio

Una storia americana: si sposarono nel 1946, hanno vissuto sempre vicini e se ne sono andati a poche ore di distanza l'uno dall'altra

The Argentine military submarine ARA San Juan and crew are seen leaving the port of Buenos Aires

Sottomarino scomparso: ci fu esplosione in zona ultimo segnale

Un "rumore" era stato registrato circa tre ore dopo l'ultima comunicazione avuta con il mezzo disperso dal 15 novembre

Ratko Mladic

Chi è Ratko Mladic: 'macellaio' di Srebrenica e assedio Sarajevo

L'ex generale è stato condannato per genocidio e crimini contro l'umanità