Venerdì 01 Settembre 2017 - 09:30

Fine dell'estate? Arrivano le piogge: il meteo dell'1-2 settembre

Rovesci sparsi, massime in calo e mari agitati

Fine dell'estate, arrivano i temporali: il meteo dell'1-2 settembre

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di oggi.

Nord: su Valle d'Aosta, Piemonte e Liguria di ponente nuvolosità variabile a tratti intensa, con qualche temporale pomeridiano su Piemonte e Valle d'Aosta e in temporanea attenuazione serale da nord; nuvolosità estesa e consistente sul resto del nord con precipitazioni a prevalente carattere di rovescio e temporale, più frequenti e diffuse su Friuli-Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige e settori centro-nord di Veneto e Lombardia dove potranno essere anche di forte intensità, mentre saranno decisamente più isolate sulle restanti aree. Migliora dal tardo pomeriggio e in serata su centro-est Liguria ed Emilia-Romagna. 

Centro e Sardegna: sulla Sardegna nuvolosità variabile con schiarite anche ampie e possibili brevi rovesci pomeridiani sulle aree orientali centro-meridionali; sulle regioni peninsulari nuvolosità diffusa e consistente con precipitazioni sparse a prevalente carattere di rovescio e temporale che saranno meno frequenti su Marche e Abruzzo mentre potranno risultare anche di forte intensità su Toscana, Umbria e Lazio centro-settentrionale, con situazione che miglioreraà durante il pomeriggio sulla Toscana centro-settentrionale e in serata su Toscana meridionale e restanti regioni. 

Sud e Sicilia: su tutte le regioni velature anche estese in transito da ovest, con qualche addensamento più consistente al mattino su ovest Sicilia e nord Campania e in attenuazione pomeridiana sempre da ovest. Durante la mattina nubi cumuliformi si formeranno su centro-nord Campania, Molise e nord Puglia e potranno dar luogo a qualche breve rovescio o temporale pomeridiano. 

Temperature: minime in calo su nord Sardegna, Toscana, Umbria, Marche e al nord ad eccezione di Veneto, Friuli-Venezia Giulia e pianure emiliano-romagnole dove saranno pressochè stazionarie, in aumento su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia orientale; massime in calo anche marcato su tutto il centro-nord sardegna inclusa e, in misura minore, su Molise e centro-nord Campania, in lieve aumento su centro-sud Puglia, Calabria e Sicilia orientale. 

Venti: settentrionali sulla Sardegna, deboli tendenti a moderati con ulteriori rinforzi occidentali sul settore nord; moderati da sud-ovest su Liguria e centro-nord Toscana, tendenti a localmente forti; deboli meridionali con locali rinforzi su Alpi e Prealpi, in rapida rotazione dai quadranti settentrionali a partire da ovest; da deboli a moderati meridionali sul resto del nord, sulle regioni centrali peninsulari e sulla Sicilia; deboli variabili sul sud peninsulare, in rotazione dai quadranti meridionali con locali rinforzi. 

Mari: molto mossi mare di Sardegna e mar Ligure, con moto ondoso in aumento fino a localmente molto agitato su quest'ultimo; poco mossi basso Adriatico e Tirreno sud-orientale, con moto ondoso in lento aumento; mossi tutti i restanti mari, con moto ondoso in aumento su canale di Sardegna, Tirreno centro-settentrionale e alto Adriatico.

LE PREVISIONI DI DOMANI. Nord: molte nubi compatte su tutto il settore con precipitazioni da sparse a diffuse a prevalente carattere di rovescio o temporale, localmente anche intense tra Lombardia sudorientale, Veneto e Friuli-Venezia Giulia. Dalla serata diradamento della nuvolosità ed attenuazione attenuazione dei fenomeni sul Piemonte, ovest Lombardia, Liguria ed Emilia-Romagna occidentale. 

Centro e Sardegna: nuvolosità irregolare a tratti compatta su tutto il settore, con rovesci o temporali sparsi, leggermente più intensi al mattino su Toscana settentrionale e Lazio meridionale. 

Sud e Sicilia: nubi compatte al primo mattino sulla Campania ed aree interne del Molise, accompagnati da rovesci o temporali diffusi, anche di forte intensità; locali velature sul resto del Molise, Puglia centrosettentrionale, Basilicata, Calabria settentrionale e Sicilia occidentale, ancora poco nuvoloso altrove. Dalla seconda parte della mattinata aumento della nuvolosità cumuliforme su quasi tutto il settore, escluse al più Sicilia orientale e Calabria meridionale, con rovesci o temporali da sparsi a diffusi, dalla tarda mattinata e per il primo pomeriggio. Dal tardo pomeriggio generale attenuazione dei fenomeni, con ancora residua attivita temporalesca lungo le coste tirreniche, mentre altrove il cielo sarà poco nuvoloso. 

Temperature: minime in decisa flessione al centro-nord; in lieve aumento al sud; massime in sensibile diminuzione su Liguria occidentale, arco alpino, restante Triveneto, Emilia-Romagna, rilievi appenninici centrali, Lazio centromeridionale, Campania, Molise, Puglia, Basilicata e Sardegna; in leggero rialzo su Calabria e Sicilia orientale; stazionarie altrove. 

Venti: da deboli a moderati settentrionali al nord; forti di maestrale su Sardegna; moderati occidentali al centro con locali rinforzi, al mattino e primo pomeriggio, su Toscana, Molise, Marche, Abruzzo e Puglia garganica ; da deboli a moderati meridionali sul resto del sud, con in serata a rinforzare sulla Calabria ionica. 

Mari: da agitati a molto agitati il mare di Sardegna ed il Tirreno centrale dal pomeriggio; da molto mossi ad agitati il mar Ligure, il canale di Sardegna ed il Tirreno settentrionale; da mossi a molto mossi il restante Tirreno, lo stretto di Sicilia e l'Adriatico centrale; da poco mossi a mossi gli altri mari, con moto ondoso in intensificazione dalla sera su basso Adriatico e Ionio.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Camera dei Deputati. Voto finale sul DL Vaccini

Vaccini obbligatori, la Consulta respinge i ricorsi del Veneto: "Decreto legittimo"

Sul giudizio della Consulta ha pesato il calo della copertura: "Giusto, quindi, passare dalla persuasione all'obbligo"

Incendio allo stoccaggio dei rifiuti della Eco X di Pomezia

Nube radioattiva in Europa. Ispra: "Nessun pericolo per la salute"

Anche la Russia ha riconosciuto la presenza di rutenio 106 nell'aria

Guardia di Finanza - operazione "Laguna 2"

Ritratto dell'usuraio: insospettabile e criminale

Nel rapporto Confesercenti, l'evoluzione dello strozzinaggio. Fenomeno che coinvolge imprenditori e professionisti (vittime e carnefici). La presenza delle mafie