Giovedì 16 Marzo 2017 - 08:15

Finanza: Nel 2016 appalti pubblici irregolari per 3,4 miliardi di euro

Sono 19mila i lavoratori irregolari o in nero segnalati dalle Fiamme Gialle lo scorso anno

Finanza: Nel 2016 appalti irregolari per 3,4 miliardi di euro

Nel 2016, durante i controlli della guardia di finanza sono stati individuati appalti pubblici irregolari per 3,4 miliardi di euro, con la denuncia di 1.866 soggetti, di cui 140 tratti in arresto. È quanto si legge nel rapporto annuale delle fiamme gialle, che verrà presentato stamani alla presenza del ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan e del comandante generale della Gdf Giorgio Toschi.

LAVORO NERO E MAFIA . Nel 2016, a seguito di verifiche della guardia di finanza, sono stati scoperti oltre 19mila tra lavoratori in nero e irregolari.  La FInanza ha sequestrato beni per 2,6 miliardi nell'ambito delle operazioni contro le mafie.   La gdf ha svolto 11.942 accertamenti economico-patrimoniali a carico di condannati e indiziati di appartenere ad associazioni mafiose e loro prestanome, che hanno riguardato complessivamente 9.882 persone fisiche e 2.060 fra aziende e società. Dallo studio emerge come siano stati eseguiti provvedimenti di sequestro ai sensi della normativa antimafia di 5.242 beni mobili e immobili, aziende nonché quote societarie e disponibilità finanziarie. Confiscati, ai sensi della citata normativa, 1.640 beni mobili e immobili, 239 aziende nonché quote societarie e diponibilità finanziarie per un valore complessivo di 1,3 miliardi di euro Inoltre, 215 soggetti sono stati denunciati per associazione mafiosa, 74 dei quali tratti in arresto, mentre 810 sono stati i denunciati per il reato di trasferimento fraudolento di valori, indicativo di fenomeni di interposizione fittizia, di cui 68 arrestati.

ANTIRICICLAGGIO.  In materia di riciclaggio sono state svolte 840 indagini e attività di polizia giudiziaria che hanno portato alla denuncia di 2.035 soggetti, di cui 142 in stato di arresto. Infine 2.150 sono le violazioni accertate in materia di trasferimenti di denaro contante per importi superiori alla soglia di legge prevista. E, in relazione alla nuova fattispecie di auto-riciclaggio, sono state eseguite 197 indagini e attività di polizia giudiziaria, con la denuncia di 531 soggetti, 16 dei quali in stato di arresto.
 

EVASIONE Nel 2016 Finanza ha sequestrato disponibilità patrimoniali e finanziarie per il recupero delle imposte evase nei riguardi dei responsabili di frodi fiscali per oltre 781 milioni di euro.  Nel 2016 sono stati individuati circa 2.000 casi di frodi all'IVA, anche nella forma della "frode carosello", 1.663 casi di evasione fiscale internazionale, 4.056 casi di evasione immobiliare, in particolare nel settore delle cessioni/acquisti di immobili per importi diversi da quelli dichiarati, nonché 8.343 soggetti che, pur avendo svolto attività produttive di reddito, sono risultati completamente sconosciuti al Fisco

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Piazza Montecitorio - Manifestazione del M5S contro il Rosatellum

M5S, Morra: "Alleanze? Chi vuole combattere per nostro programma ben venga"

Il senatore commenta le parole di Beppe Grillo e ribadisce la linea di Di Maio, senza escludere dunque apporti esterni dopo il voto

Liliana Segre, reduce di Auschwitz

Chi è Liliana Segre, sopravvissuta all'Olocausto e nuova senatrice a vita

Vittima delle leggi razziali del fascismo, il 30 gennaio 1944 venne deportata con il padre in Germania e poi al campo di concentramento di Birkenau-Auschwitz

Porta a porta, ospiti Danilo Toninelli e Matteo Orfini

Pd, Orfini: "LeU? Evitiamo scenari confusi alla D'Alema. No larghe intese"

Per il presidente del Partito democratico Renzi è la prima scelta per palazzo Chigi, senza escluderne però altri. E l'obiettivo da raggiungere alle urne è il 25%

Milano, convegno "Fare pace è un'impresa"

Olocausto, Mattarella nomina Liliana Segre senatrice a vita

Sopravvissuta ai campi di concentramento, ha ricevuto la carica per il suo impegno nel campo sociale