Mercoledì 23 Dicembre 2015 - 09:45

File sharing, il fondatore di Megaupload estradato negli Usa

Il tedesco Kim Dotcom è accusato di violazione del copyright e riciclaggio di denaro

Il fondatore di Megaupload Kim Dotcom

L'imprenditore tedesco Kim Dotcom, creatore del popolare sito di scambio di file Megaupload, ha perso un'importante battaglia legale: verrà estradato dalla Nuova Zelanda agli Stati uniti con le accuse di violazione del copyright e riciclaggio di denaro. La decisione di estradarlo, presa da una corte di giustizia neozelandese, segna una vittoria degli Stati uniti, anche se Dotcom ha promesso di ricorrere in appello.

 

"Sono deluso", ha detto Dotcom ai giornalisti lasciando la corte, a quattro anni dall'operazione di polizia nella sua casa di Auckland che, su ordine dell'Fbi americano, portò alla chiusura del popolare sito di file sharing. Secondo le autorità americane, il creatore di Megaupload, accusato assieme a tre collaboratori, avrebbe danneggiato i grandi produttori cinematografici per oltre 500 milioni di dollari, generando un profitto per se stesso di 175 milioni. Secondo l'accusa, Dotcom e i suoi collaboratori pagarono o incoraggiarono gli utenti a caricare film registrati illegalmente e musica piratata per generare profitti. Contro la decisione del giudice Nevin Dawson, comunque, i legali ricorreranno in appello. "Pensiamo che il giudice si sbagli", ha dichiarato a Reuters Ira Rothken, avvocato di Dotcom. Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Milano, Birrificio Italiano in Via Ferrante Aporti 12

Gli italiani diventano bevitori di birra: amano le bionde, ma anche le speciali

Una ricerca dell'Osservatorio birra dimostra che il mercato birrario nazionale è in accelerazione

Press conferences before the opening of  the Electronic Entertainment Expo (E3) on Tuesday

Xbox si rinnova, Microsoft punta sui videogame originali

All'Electronic Entertainment Expo 2018 la società di Redmond ha presentato 52 giochi, tra cui 18 esclusive per console e 15 prime mondiali

Il futuro è ora: negli Stati Uniti arrivano le vetture volanti a uso ricreativo

Il prezzo di Flyer non è ancora stato reso noto e per il momento ne è stato presentato solo un prototipo

FILES-US-JAPAN-BEVERAGE-COCA-COLA

La Coca-Cola diventa alcolica: lanciati in Giappone i primi drink 'corretti'

L'azienda americana cerca di capitalizzare la crescente popolarità dei cocktail rinfrescanti "chuhai", particolarmente apprezzati dalle giovani donne