Martedì 05 Dicembre 2017 - 15:30

Mafia, la figlia di Riina vende online il caffè 'Zù Totò': sul sito i prodotti dedicati al boss

Sul portale la linea di alimenti del marchio e la spiegazione: "Facciamo questa prevendita per avviarci visto che ci hanno sequestrato tutto senza motivo"

"Benvenuti su Zù Totò". È il messaggio di benvenuto a chi si collega al sito zu-toto.scontrinoshop.com dedicato alla vendita di prodotti con il marchio del boss mafioso Totò Riina.

È l'iniziativa imprenditoriale della figlia del Capo dei capi, che sul portale scrive: "Siamo in due... Maria Concetta Riina e il marito Antonino Ciavarello, vogliamo commercializzare - si trova ancora scritto - alcuni prodotti a marchio Zù Totò, iniziamo con le cialde di caffè, facciamo questa prevendita per raccogliere ordini e capitali che servono per avviarci, visto che ci hanno sequestrato tutto senza motivo e stiamo praticamente senza.... lasciamo stare, ci rifaremo se ci aiutate. Grazie in anticipo della fiducia, attendiamo numerosi i vostri ordini e poi, il tempo di costituire nuova ditta e vi spediremo quanto pre-ordinato", si legge ancora sul sito.

Totò Riina, il "boss dei boss", è morto la notte del 17 novembre alle 3 e 37 nel reparto detenuti dell'ospedale di Parma in regime di 41 bis. Aveva appena compiuto (il giorno prima) 87 anni. Le sue condizioni si erano aggravate dopo due interventi chirurgici a cui era stato sottoposto alcune settimane prima.

Maria Concetta Riina, quel giorno, aveva cambiato la sua immagine di copertina su facebook e pubblicato due immagini in bianco e nero: una rosa scura e il volto di una donna con il dito davanti alla bocca che intima il silenzio e la scritta 'shhh...'. Poco prima, come foto del profilo, aveva scelto il famoso murales di Banksy che ritrae la bambina a cui scivola un palloncino rosso a forma di cuore dalle mani. Sotto, decine di messaggi con la scritta "Condoglianze".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Udienza Processo Rosa e Olindo Romano

Strage di Erba, la difesa di Olindo e Rosa ricorre in Cassazione

A dodici anni dal plurimo omicidio i legali della coppia tentano di riaprire il processo

Omicidio Rostagno: confermato ergastolo a boss Virga, assolto killer

Il giornalista e sociologo ucciso il 26 settembre 1986 per aver svelato gli interessi di Cosa Nostra a Trapani

Modella rapita a Milano ripercorre i luoghi della sua prigionia

Era stata catturata lo scorso luglio per essere venduta sul deep web