Sabato 26 Novembre 2016 - 08:15

Fidel Castro, la vita del rivoluzionario e leader cubano

Morto a 90 anni il Lìder Maximo

Fidel Castro, la vita del rivoluzionario e leader cubano

 Fidel Castro ha guidato la rivoluzione che ha spodestato il dittatore Fulgencio Batista il 1 gennaio 1959. Aveva allora 32 anni, e prese rapidamente il controllo di Cuba cercando di trasformarla in una società egualitaria. Il suo governo ha migliorato le condizioni di vita dei più poveri, liberando Cuba da una forte presenza mafiosa. Castro ha però anche tollerato poco dissenso, incarcerando gli avversari, sequestrando imprese private e monopolizzando i media. Gli avversari di Castro lo hanno etichettato come un dittatore ed in centinaia di migliaia sono fuggiti dell'isola. Molti di loro si stabilirono in Florida, influenzando la politica degli Stati Uniti nei confronti di Cuba, e tramando per la sua morte arrivando alla disastrosa vicenda della Baia dei Porci.

Generazioni della sinistra latino-americana hanno applaudito Castro per le sue politiche socialiste, e per la sfida agli Stati Uniti, distanti solo 145 km. Castro ha detto di essere sopravvissuto a centinaia di tentativi di assassinio, tra cui alcuni addebitati alla Cia. Dal 1962 gli Stati Uniti hanno imposto un embargo commerciale, che Castro ha indicato per decenni come la causa della maggior parte dei mali di Cuba.

Nel corso degli anni, Castro ha ampliato la sua influenza con l'invio di truppe cubane all'estero, tra cui 350.000 uomini inviati a combattere in Africa, fornendo supporto a un governo di sinistra in Angola, e contribuendo all'indipendenza della Namibia. Ha anche inviato decine di migliaia di medici cubani all'estero. Nato il 13 agosto 1926 a Biran nel orientale di Cuba, Castro era il figlio di un immigrato spagnolo che è divenne un ricco proprietario terriero. Arrabbiato per le condizioni sociali durante la dittatura di Batista, Fidel Castro ha lanciato la sua rivoluzione, il 26 luglio, 1953, con un assalto fallito alla caserma Moncada nella città orientale di Santiago. "La storia mi assolverà" disse durante il processo per l'attacco. Fu però condannato a 15 anni di carcere, anche se poi venne rilasciato già nel 1955. Castro andò in esilio in Messico e lì preparò un piccolo esercito ribelle per combattere Batista. Tra di loro anche Ernesto 'Che' Guevara, che divenne il suo compagno d'armi. Nel dicembre del 1956, Castro e una banda di 81 seguaci na bordo di uno yacht male equipaggiato, il 'Granma' sbarcarono a Cuba.

Fonte Reuters-Traduzione LaPresse
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Donald Trump è persona dell'anno per Time - Foto tratta dal profilo Twitter della rivista

Trump è persona dell'anno per Time: Ha rotto regole

"È un grande onore, significa molto", ha commentato il tycoon dopo la notizia della nomina

Trump: Vendute tutte le azioni a giugno. E cancella ordine Air Force One

Trump vende tutte le sue azioni e cancella ordine Air Force One

Il conflitto di interessi è uno degli argomenti ricorrenti contro il neo presidente eletto

Brexit, capo negoziatore Ue: Accordo con Londra entro ottobre 2018

Brexit, capo negoziatore Ue: Accordo con Londra entro 2018

Barnier precisa: "Ci saranno meno di 18 mesi per negoziare"