Mercoledì 02 Novembre 2016 - 16:45

Fico: In Rai tetto di stipendio a 240mila euro anche per conduttori e star

L'affondo del Presidente della Commissione di Vigilanza Rai

Fico: In Rai tetto di stipendio a 240mila euro anche per conduttori e star

 "Sarebbe stupendo se il tetto degli stipendi Rai fosse applicato anche alle star e ai conduttori, secondo me andrebbe applicato a tutti". Così Roberto Fico, deputato M5S e Presidente della Commissione Vigilanza Rai, oggi al programma di Radio1 Un Giorno da Pecora, condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari.  C'è un mercato, però, nel mondo radiotelevisivo, e forse il tetto di 240mila euro è troppo limitato. "240mila non è male come stipendio, la Rai deve dare il valore aggiunto di lavorare per questa azienda. Ci si fa anche un nome lavorando in Rai e poi ci si può andare a vendere sul mercato". C'è chi però un nome ce lo hai già quando arriva in Rai..."Può lavorare in Rai a quelle sono le cifre. In una tv pubblica, che paghiamo tutti, cerchiamo di mantenere uno standard". Quindi lei ne è convinto: taglierebbe i compensi senza troppi problemi. "Faccio un esempio: il dg della Rai guadagna 650mila euro lordi - ha detto Fico a Radio1 Un Giorno da Pecora -, ma la Rai adesso dovrà abbassare gli stipendi a tutti, anche a lui, al tetto di 240mila euro". Quindi abbasserebbe i compensi a tutte le star, dalla Clerici a Fazio? "Si, e anche Bruno Vespa, a 240mila euro".
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Palazzo Rospigliosi. Convegno "Il Lavoro che cambia"

Bonus giovani, Poletti: "Clausola anti-licenziamenti"

Non ancora definito se gli incentivi assunzione saranno destinati solo agli under 29

Nuovo rimpasto in Campidoglio, via Mazzillo: da Livorno arriva Lemmetti al Bilancio

Raggi cambia giunta: via Mazzillo, arriva Lemmetti al Bilancio

Raggi cambia ancora e ha scelto l'assessore della giunta Nogarin che oggi si è dimesso

Vitalizi, Zanda: "Pd non ha nessuna intenzione di insabbiare ddl". M5S: "Ipocrita"

Vitalizi, Zanda: "Pd non vuole insabbiare ddl". M5S: "Ipocrita"

I pentastellati attaccano: "E' d'accordo il collega Sposetti nell'affossare il testo, ma non può dirlo apertamente"

Scuola, ministra Fedeli: "Portare l'obbligo scolastico a 18 anni"

Scuola, ministra Fedeli: "Portare l'obbligo scolastico a 18 anni"

"Si dovrebbe fare una rivisitazione complessiva dei cicli scolastici da un punto di vista della qualità"