Sabato 08 Ottobre 2011 - 14:56

Fiat, Fiom proclama sciopero nazionale gruppo il 21 ottobre

landini

Roma, 8 ott. (LaPresse) - Uno sciopero nazionale del gruppo di otto ore, il 21 ottobre, perchè Fiat "resti in Italia" dato che con l'uscita da Confindustria "rischiano di peggiorare le condizioni di lavoro e c'è il pericolo di un disimpegno industriale dell'azienda nel nostro Paese". L'assemblea generale dei delegati Fiom del gruppo del Lingotto, che si è riunita oggi presso la sede della Cgil, approva all'unanimità la proposta della segreteria per una protesta che interesserà tutt'Italia e che avrà il suo fulcro in una manifestazione a Roma.

A incrociare le braccia saranno i dipendenti del gruppo, ma anche i lavoratori impiegati nelle aziende della componentistica. Pesano per le tute blu le incertezze sul piano 'Fabbrica Italia' che per il segretario nazionale, Giorgio Airaudo, "non esiste". E a far lanciare il grido d'allarme su un "momento difficile" è anche l'addio del Lingotto dall'associazione delle imprese di viale Astronomia che per il numero uno della Fiom, Maurizio Landini, mette a rischio "balcanizzazione" le relazioni negli impianti Fiat.

Una posizione condivisa anche dal sindacato generale di riferimento, la Cgil. Il segretario confederale di corso d'Italia, Vincenzo Scudiere, ha infatti detto che l'addio del Lingotto "conferma le scelte di Fiat di lasciare l'Italia", sottolineando altresì la necessità di isolare il modello Marchionne "senza regole e senza contratto" nel Paese e tra le imprese.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Genova, crollo Ponte Morandi: continuano le ricerche dei dispersi e la messa in sicurezza

Genova, pedaggi su e investimenti giù: i numeri che accusano Autostrade

Tra il 2008 e il 2017 le tariffe sono aumentate del 25%, mentre dei circa 4 miliardi di utili ne sarebbero stati reinvestiti circa la metà

Crollo ponte Genova, il giorno dopo

Governo annuncia revoca concessioni ad Autostrade: titolo Atlantia a picco

I mercati puniscono la società controllante di Autostrade per l'Italia che fa capo alla famiglia Benetton. La replica: "Provvedimento senza una contestazione specifica"

TURKEY-ECONOMY-CURRENCY

Lira turca in bilico, Erdogan: "Boicotteremo prodotti elettronici Usa"

Dopo la ripresa e il sospiro di sollievo dei mercati, il nuovo annuncio rischia di riaffossare la moneta

Vertice tra i 'big' del governo: "Impegno su debito". Scende lo spread

Telefonata tra Conte, Di Maio, Salvini e Tria. Il differenziale Btp-Bund in calo dopo aver toccato quota 278 punti base