Venerdì 08 Gennaio 2016 - 10:00

FI, Brunetta: Resto al mio posto, correremo con nostro simbolo

Il capogruppo azzurro smentisce una sua sostituzione e invita all'unità per le Amministrative

Il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta

Il centrodestra avrà da lavorare duramente "fin da subito", puntando su programmi "non avventuristici" e mostrando "unità non solo a parole ma nei fatti". Lo dice Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, in un'intervista al 'Corriere della Sera'. Le voci su mio cambio? "Gossip ridicolo", aggiunge. Che il centrodestra dal palco di Bologna non abbia fatto passi avanti è un dato. "Non è così - risponde Brunetta -. Sulla legge di Stabilità abbiamo avuto un relatore unico di minoranza, ci sarà un unitario Comitato per il no alla riforma costituzionale, voteremo assieme la mozione di sfiducia al governo sulle banche". "C'è chi pensa sia più giusto aspettare che il Pd si scelga i suoi candidati per poi rispondere al meglio con i nostri migliori - prosegue a proposito delle Amministrative -. Chiaro, è indispensabile correre uniti ovunque", ma con il simbolo di Forza Italia, "non è mai esistita altra ipotesi". "La leadership la decidono gli elettori. E i voti ormai vanno contati come coalizione, perché con l'Italicum servirà una lista unica. Ebbene, il centrodestra è sul 30-32%, più o meno come il Pd e 4-5 punti in più rispetto a Grillo", sottolinea Brunetta a proposito del fatto che Fi sia data al 10% e senza una leadership.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Camera dei Deputati - Consultazioni del Presidente incaricato Roberto Fico

Di Maio: "Con la Lega finisce qui, Pd venga al tavolo". Martina: "Se M5S chiude con Salvini pronti al confronto"

Salvini: "Amoreggiano solo per andare al potere". Apertura dei dem dopo il colloquio, ma la linea definitiva da tenere si deciderà in direzione

Il Presidente Mattarella riceve Roberto Fico nell'ambito delle Consultazioni

Pd diviso sul dialogo col Movimento 5 stelle. Marcucci: "Dura, ma possibili sorprese"

Franceschini: "Stop a pregiudizi, non possiamo dire sempre no". Salvini duro: "Farò di tutto per evitare dem al governo"

Montecitorio, gli arrivi alla seduta inaugurale della nuova Camera della diciottesima legislatura

Di Maria (Pd): "Sul dialogo con M5S consultiamo gli iscritti"

Parla il tesoriere del gruppo dem alla Camera. "Premessa al dialogo: chiudere con la Lega. O parlano con loro o parlano con noi"

Elezioni Regionali Molise, vince Donato Toma

Molise, chi è presidente Toma che ha riportato il centrodestra a vittoria

Ha vinto grazie alla coalizione di centrodestra che aveva all'interno ben nove partiti