Mercoledì 27 Aprile 2016 - 09:30

Festa con Ibra a Las Vegas: Racing sospende Castrogiovanni

Il rugbysta aveva detto di andare a trovare un "parente malato": ora rischia il licenziamento

Il rugbysta Martin Castrogiovanni

Ufficialmente in Argentina per fare visita ad un parente malato. In realtà, ad una festa a Las Vegas per festeggiare con il Psg il loro successo in Coppa di Lega. La bugia è costata a Martin Castrogiovanni, pilone della Nazionale azzurra di rugby, l'esclusione dalla rosa del Racing 92. Il 34enne giocatore, 118 presenze con l'Italia, aveva ottenuto dal club un permesso di tre giorni e di saltare così la semifinale di Champions Cup a Nottingham contro il Leicester Tigers di domenica.

 

 Le foto diffuse da 'L'Equipe', però, hanno svelato la verità: Castrogiovanni ha fatto tappa nella capitale del gioco d'azzardo per festeggiare in un hotel di lusso insieme ad alcuni giocatori del Psg con i quali ha legato durante la sua permanenza a Parigi. In una delle immagini si vede l'azzurro, facilmente riconoscibile dalla barba, i lunghi capelli e l'enorme tatuaggio sulla spalla sinistra, a torso nudo ed in pantaloncini accanto ad Ibrahimovic. Il Racing ha prontamente comunicato di aver avviato, come misura precuzionale, un procedimento giuridico contro Castrogiovanni, che ora rischia il licenziamento.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Rafael Nadal vs Alexander Zverev - Finale Tennis Internazionali BNL d'Italia 2018

Tennis, Nadal trionfa a Roma per l'ottava volta. Zverev: "Sei il più grande sulla terra"

Nadal non si imponeva al Foro Italico dal 2013 e da domani sarà nuovamente numero uno delle classifiche mondiali

Giro d'Italia 2018, tappa 15 da Tolmezzo a Sappada

Giro d'Italia, Yates trionfa in solitaria a Sappada. Froome staccato

Ottima prova di Pozzovivo quarto al traguardo e terzo in classifica. Crolla Fabio Aru

Giro d'Italia 2018, tappa 14 da San Vito al Tagliamento al Monte Zoncolan

Giro d'Italia, Froome trionfa sullo Zoncolan, Yates sempre in rosa

L’inglese scatta a 4km dall’arrivo e stacca tutti. Terzo un fantastico Dimenico Pozzovivi, quarto Lopez

Thierry Neuville, le chiavi del successo nel rally

Ecco il segreto del ventinenne pilota della Hyundai che in questa stagione è alla caccia del suo primo titolo mondiale del WRC