Martedì 04 Luglio 2017 - 14:30

Gabrielli: Femminicidi in calo rispetto all'anno scorso

"Sono frutto di una subcultura che disconosce l'autonomia della donna"

Femminicidio, Gabrielli: Fenomeno in calo rispetto all'anno scorso

 I casi di femminicidio registrati nei primi 5 mesi del 2017 sono stati 29 "circa il 40% in meno dello stesso periodo dell'anno scorso". Lo spiega il Capo della Polizia, Franco Gabrielli,nel corso della sua audizione in Senato presso la commissione di inchiesta sul femminicidio. Un calo rispetto al passato, anche se più leggero, si era verificato anche l'anno scorso. L'aggressore in oltre metà dei casi ha spiegato Gabrielli è "il partner (53%) o l'ex partner (15%). Sul movente quello di tipo passionale è al 28% mentre quello più frequente (38% dei casi degli omici di genere) sono le liti ed i rancori personali.

 Questi dati però, ha dichiarato Gabrielli "non possono autorizzarci ad indulgere a facili ottimismi" perché "anche una sola vittima non può essere una perdita accettabile". Inoltre le uccisioni di donne "continuano a costruire la maggioranza degli episodi commessi nell''ambito familiarte". Inoltre deve essere considerato "quel numero oscuro di reati di violenza domestica che non vengono denunciati" anche se "gli strumenti di prevenzione e contrasto hanno inziato ad incidere su questo fatto specie per quanto riguarda gli atti persecutori".

"Siamo di fronte ad un fenomeno criminale frutto di una subcultura che - sottolinea Gabrielli - disconosce il diritto all'autonomia della donna".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Mafia, due milioni di risarcimento alla famiglia del 13enne ucciso per vendetta

Giuseppe Di Matteo sequestrato e sciolto nell'acido perché il padre era un pentito

Cielo tra sole e nuvole, poi arrivano i temporali: il meteo del 22 e 23 luglio

Per i meteorologi del Centro Epson Meteo, tempo instabile da nord a sud. Settimana con caldo nella norma

Operazione 'Gramigna' dei Carabinieri.Scacco al clan Casamonica

'Ndrangheta, agguato nel Reggino: ucciso un uomo, ferito grave bambino

I killer hanno aperto il fuoco in un terreno di proprietà del 39enne, pregiudicato e ritenuto appartenente all'omonima cosca. Grave il bimbo di 10 anni che era con lui

Prima prova di maturità al liceo Manzoni in via orazio

Maturità, Miur: cresce percentuale promossi, oltre 6mila i 100 e lode

Le rivelazioni del ministero sui primi risultati relativi agli Esami di Stato della scuola secondaria di II grado. In Puglia gli studenti migliori