Mercoledì 10 Gennaio 2018 - 15:30

Novara, donna trovata morta in casa: interrogati compagno e vicini

Il corpo senza vita trovato a casa. L'uomo era stato fermato in diverse occasioni per episodi di violenza

Femminicidio a Sozzago, donna uccisa dal convivente

E' ancora sotto interrogatorio, al comando provinciale dei carabinieri di Novara, Gabriele Giovanni Lucherini, 46 anni, compagno di Sara Pasqual, la 45enne trovata morta con segni di percosse nella sua casa di Sozzago, paese alle porte di Novara. I carabinieri stanno sentendo lui e altre tre persone, vicini di casa e amici della coppia, come persone informate sui fatti per la morte della donna.

La 45enne è stata trovata nel suo appartamento di via Case Nuove, 1 a Sozzago dai genitori del compagno. Dopo diverse telefonate a cui nessuno aveva risposto, hanno deciso di controllare se andasse tutto bene. Hanno trovato al nuora accasciata a terra, immobile, e hanno chiamato il 118.
 

Loading the player...

A chiarire definitivamente se la 45enne sia morta per le percosse ricevute, ipotesi che al momento pare probabile, o per altre ragioni sarà solo l'autopsia, che verrà eseguita nelle prossime ore.

Quando sono arrivati i soccorritori, per la donna non c'era più nulla da fare. Il compagno e i vicini di casa, invece, sono stati portati a Novara dove da ore stano rispondendo alle domande degli investigatori. Al momento nessuno è stato fermato.

Lucherini, da quanto è emerso, era già stato fermato in altre occasioni per episodi di violenza. Nel luglio scorso è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale dalla polizia locale di Trecate (Novara).

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Italo Calvino

Addio Chichita Calvino: la vedova di Italo morta a 93 anni

Era rimasta a fianco dello scrittore fino alla morte, avvenuta nel 1985 a Siena

Parco Sempione: tutti insieme senza muri

Saviano: "Via scorta? Salvini non conosce 'abc'. Io leader? Non serve"

Dal palco della Tavolata solidale al Parco Sempione a Milano, lo scrittore rinfocola la querelle