Giovedì 19 Maggio 2016 - 20:00

Feltri: Io renziano? Sciocchezze, sono di centrodestra

"Io ho fondato Libero molti anni fa, che è un quotidiano nato e cresciuto nel brodo del centrodestra e dove continuerà a stare"

Vittorio Feltri

"Io ho fondato Libero molti anni fa, che è un quotidiano nato e cresciuto nel brodo del centrodestra e dove continuerà a stare. Penso che sia una grandissima sciocchezza dire che io sia renziano e che il mio editore, Angelucci, desideri favorire le riforme del Governo nominandomi alla direzione del giornale. Il fatto che io appoggi le riforme di Renzi non significa che sia renziano, semmai è Berlusconi che deve spiegare perchè oggi non appoggia più quelle riforme che ha contribuito a scrivere". Così il direttore di 'Libero' Vittorio Feltri, ospite di Lilli Gruber a 'Otto e mezzo'. "Queste accuse mi lasciano nella più totale indifferenza, la realtà smentirà queste voci. (...) Io continuerò ad essere di centrodestra. Renzi non l'ho mai incontrato, mi chiamò lui qualche mese fa per un articolo che avevo scritto: lui si lagnava ma io tenni la mia posizione, non si può certo dire che ne sia nata un'amicizia tale per cui Renzi si possa fidare di me", ha aggiunto.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando incontra L'ANM

Processo Occhionero, pm: "Carpite 3,5mln mail, è spionaggio politico"

Nuove accuse contro i fratelli del cyberspionaggio

Perquisizione nella sede della Consip

Consip, Sessa e Scafarto sospesi dal servizio per depistaggio

Il colonnello e il maggiore dei carabinieri accusati di aver distrutto prove utili agli inquirenti

Strage Piazza Fontana

Strage di Piazza Fontana, sono 48 anni. Mattarella: "Manca verità esaustiva"

Il Capo dello Stato ha ricordato la bomba fascista che fece 17 morti e 88 feriti. I processi non hanno messo la parola fine

Maltempo, ancora allerta in Liguria, Emilia e Toscana. Problema trasporti

I torrenti iguri sono sorvegliati speciali per rischio esondazione. A Brescello il comune ha previsto l'evacuazione del paese