Lunedì 16 Gennaio 2017 - 17:15

Federica Pellegrini: A Rio 2016 è andata male per colpa del ciclo

"L'ho calcolato malissimo, e mi sono trovata a gareggiare nel momento per me peggiore fisicamente"

Federica Pellegrini: A Rio 2016 è andata male per colpa del ciclo

A meno di sei mesi di distanza dai Giochi di Rio de Janeiro Federica Pellegrini è tornata a parlare della delusione olimpica nella finale dei 200 metri stile libero, dove ha chiuso con un quarto posto. "Mi sono ascoltata dentro a lungo, ho parlato con Matteo (Giunta, il suo allenatore, ndr) e alla fine abbiamo capito che la causa è stata la vicinanza al ciclo - ha evidenziato in un'intervista al 'Corriere della Sera' - L'ho calcolato malissimo, e mi sono trovata a gareggiare nel momento per me peggiore fisicamente: mi sentivo come su un'altalena, con cali e stanchezze repentine".

"Quella finale è stata l'unica cosa sbagliata in un anno da incorniciare - ha proseguito la campionessa veneta, capace di conquistare a dicembre l'oro in vasca corta nei 200 stile, con tanto di record personale - In finale ero completamente un'altra persona rispetto al giorno prima. Se mi era accaduto in passato? No, si vede che sono sempre stata fortunata. A Rio invece è successo. Ma non mi attacco a scuse: è un aspetto che ho sottovalutato".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Incidente in motorino: muore Noemi Carrozza stella del nuoto sincronizzato

Avrebbe compiuto 21 anni l'11 settembre ed era tesserata per la società romana All Round

Doping, fissata l'udienza sul caso Magnini. Rischia squalifica di 8 anni

Appuntamento il 12 luglio davanti alla prima sezione del Tribunale nazionale antidoping

Campionato italiano Open 2017 

Doping, chiesti 8 anni di stop per Magnini. Il nuotatore: "Vergognoso"

Dopo la pesante richiesta della Procura Nado Italia, lo sportivo si sfoga e racconta la sua versione