Mercoledì 30 Novembre 2016 - 09:45

Federazione Argentina dopo tragedia: Calciatori a disposizione del Chapecoense

La squadra era a bordo dell'aereo precipitato in Colombia, vicino Medellin

Federazione Argentina dopo tragedia: Calciatori a disposizione del Chapecoense

La Federazione calcistica dell'Argentina (Asociación del Fútbol Argentino, Afa), assieme ai club che la compongono, mette a disposizione del club brasiliano Chapecoense alcuni giocatori che potranno unirsi alla squadra per "contribuire alla ricostruzione" della formazione, dopo l'incidente aereo in Colombia che ha coinvolto il team. "Il club Chapecoense e tutta la comunità di Chapecó - si legge in una nota dell'Afa - stanno affrontando una tragedia irreparabile, che richiede la solidarietà delle federazioni sorelle". I club argentini "mettono a disposizione" la cessione di calciatori per "contribuire alla ricostruizione di una squadra che sarà onorata dalla memoria di tutti". Il Chapecoense aveva in programma di sfidare oggi a Medellín, in Colombia, l'Atletico Nacional, nella finale della Copa Sudamericana.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Tormentone Neymar, Piqué scrive 'resta' ma la telenovela continua

Tormentone Neymar, Piqué scrive 'resta' ma la telenovela continua

Secondo Mundo Deportivo, il Barça si aspetta ora una presa di posizione pubblica del giocatore brasiliano

Il Chelsea tenta Candreva. Neymar più lontano dal Barça

Il Chelsea tenta Candreva. Neymar più lontano dal Barça

In Italia l'Inter si prepara ad accogliere Vecino, mentre la Juve è ancora a caccia di un centrocampista

Amichevole Juventus vs Barcellona

Neymar sempre più vicino al Psg. Fallito vertice tra Barca e il padre

Lo rivela "Marca". I francesi sarebbero pronti a pagare la clausola da 222 milioni. Prenderebbe 30 milioni all'anno

Chelsea's Nemanja Matic celebrates scoring their fourth goal

Calciomercato, Matic verso lo United. Conte punta Candreva

Antonio Candreva potrebbe passare al Chelsea, mentre in Spagna continua la question Neymar