Lunedì 11 Gennaio 2016 - 19:00

Fca, Marchionne: Consolidamento settore auto inevitabile, target al 2018 fattibili

Secondo il manager "arrivare al 2018 non è una distanza enorme", ma sono "tre anni pieni"

Fca, Marchionne: Consolidamento settore auto inevitabile, target al 2018 fattibili

Un consolidamento nel settore auto resta "inevitabile". Così l'a.d. Fca, Sergio Marchionne, nel corso della conferenza stampa al Salone dell'auto di Detroit. "E' un discorso che è inevitabile - ha spiegato Marchionne - nonostante l'obiettivo sia quello di arrivare a questo mondo ideale in cui le auto si guidano da sole, non è che i costi di esecuzione di quel mondo là varieranno".

TARGET FATTIBILI. Gli obiettivi del piano di Fca al 2018 "sono fattibili". Secondo Marchionne "arrivare al 2018 non è una distanza enorme", ma sono "tre anni pieni". I risultati, ha spiegato Marchionne, "sono fattibili, nel senso che io guardo nel passato, dove eravamo tra il 2004 e il 2007, quando abbiamo fatto molta più strada di quanto c'è da fare tra 2016 e 2018".

ALLEANZA GM. "Al momento niente". Così Marchionne, a chi gli chiedeva se ci fossero prospettive di un'eventuale alleanza con General Motors.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ultimo elettrizzante appuntamento con la Porsche Carrera Cup Italia 2017

All’Autodromo di Monza due emozionanti giornate di gare in diretta su Eurosport 2 e DMAX

Mp & Silva, Seamus O'Brien nominato Presidente e CEO del gruppo

La media company leader nella distribuzione di diritti sportivi a livello globale annuncia nuove nomine

Il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco al Meeting di CL Comunione e Liberazione

Bankitalia, per Visco più vicina la riconferma

Difficile che Mattarella e Gentiloni vogliano darla vinta a Renzi nominando un nuovo inquilino di via Nazionale

Crisi Alitalia - Aerei Alitalia atterrano e decollano dall'aeroporto di Fiumicino

Alitalia chiede nuova cassa integrazione per 1.800 dipendenti

Coinvolti 100 comandanti, 90 piloti, 380 assistenti di volo e 1.230 personale di terra