Giovedì 15 Gennaio 2015 - 14:15

Fca, l'Europa verso l'utile nel 2015, Suv Levante prodotto da febbraio

Marchionne è impegnato in Usa nella trattativa per il rinnovo del contratto con il sindacato Uaw

Fca, l'Europa verso l'utile nel 2015, Suv Levante prodotto da febbraio

Francoforte (Germania) - Fiat Chrysler Automobiles si prepara a chiudere il 2015 con le attività europee in utile. "Entro quest'anno" uscirà dalle linee di montaggio di Cassino la prima versione dell'Alfa Giulia, la Quadrifoglio, che Fca punta a iniziare a vendere già nel 2015, mentre non ce la farà il Suv Maserati Levante, la cui produzione dovrebbe prendere il via a Mirafiori "a febbraio" 2016.

È quanto emerso al Salone dell'Auto di Francoforte, cui non ha partecipato l'ad Fca, Sergio Marchionne, impegnato in Usa nella trattativa per il rinnovo del contratto, anche per conto di Gm e Ford, con il sindacato Uaw. Fca spera che i nuovi modelli possano replicare l'anno prossimo il successo di Jeep Renegade e 500X, che hanno sostenuto i risultati del 2015.

Alfredo Altavilla, responsabile dell'area Emea di Fca, si è detto "molto ottimista" sull'andamento delle attività europee, anche perché dopo avere "chiuso i primi due quarti in nero" dovrebbe accadere "qualcosa di incredibile" perché l'anno chiuda in rosso: "Siamo sulla buona strada". L'area Emea del gruppo era ritornata a produrre utile nel quarto trimestre del 2014. La speranza è che continui il recupero del mercato auto europeo. Per Altavilla "il mese chiave" per un eventuale rialzo delle previsioni in Europa "sarà settembre", quando termina la stagionalità del noleggio "e le famiglie comprano".

Oggi l'Acea ha comunicato un incremento delle vendite ad agosto di oltre l'11% annuo nel Vecchio Continente. Fca ha fatto meglio del mercato con un +13,9%, portando il titolo in Borsa in rialzo del 2,68% a 13,04 euro. L'Alfa Giulia ha già raccolto "oltre 5 mila dichiarazioni d'interesse all'acquisto da tutto il mondo", ha spiegato a margine della presentazione della top di gamma il responsabile di Alfa Romeo, Harald Wester, confermando il target del piano industriale, che punta per il Biscione a 400 mila unità annue vendute nel 2018. "Stiamo lavorando per raggiungere questo obiettivo", ha detto Wester, ricordando l'impegno del marchio di "lanciare almeno due modelli all'anno e di produrli in Italia" nell'arco del piano industriale.

La versione Quadrifoglio della Giulia "dovrebbe arrivare negli Usa nel secondo trimestre" del 2016, mentre in America e Asia per la gamma completa, che sarà svelata al Salone di Ginevra di marzo, bisognerà aspettare "il secondo semestre del prossimo anno". Wester, che è anche a capo del brand Maserati, ha spiegato che la produzione del Suv Levante partirà "a febbraio" dell'anno prossimo, per essere presentato a Ginevra e commercializzato "subito dopo". Fca preferisce studiare a fondo i dettagli di un modello che mira a rilanciare le vendite del marchio del Tridente. "È una macchina complessa e abbiamo bisogno di provarla prima del lancio", aveva detto l'ad Fca Sergio Marchionne, dal Gp di Monza. Forecaster Ihs Automotive si aspetta che le vendite globali di premium e di Suv di lusso crescano di oltre il 40% a 1,4 milioni di veicoli tra il 2008 e il 2018.

Nonostante l'assenza di Marchionne, a Francoforte continua a fare discutere la proposta di alleanza tra Fca e General Motors. La ceo di Gm, Mary Barra, ha ribadito, a margine di un evento Opel, il suo no a un'eventuale fusione con Fiat Chrysler, sottolineando di aver "analizzato dettagliatamente" il piano di Marchionne "con risorse interne e consulenti esterni", ricavandone la convinzione che non sarebbe "nel migliore interesse degli azionisti" della casa di Detroit. "Non ho mai parlato direttamente con Marchionne", ha poi precisato.

Scritto da 
  • Dal nostro inviato Lorenzo Allegrini
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Def, deficit/Pil in calo al 2% nel 2017: lotta agli sprechi

Def, il deficit/Pil in calo al 2% nel 2017: lotta agli sprechi

Prosegue il "percorso di consolidamento delle finanze pubbliche"

Draghi avverte: Decisori politici colgano occasione per fare riforme

Draghi avverte: Decisori politici colgano occasione per fare riforme

"Dobbiamo creare opportunità investimento per i risparmi"

Roma, incontro tra Governo e sindacati sulle pensioni e sul lavoro

Pensioni, accordo governo-sindacati. Poletti: 6 miliardi in 3 anni

Siglato il verbale dopo un incontro tra i sindacati e il ministero del Lavoro

Ferrovie, in arrivo 450 nuovi treni regionali

Ferrovie, in arrivo 450 nuovi treni regionali

Si tratta di un investimento per 4 miliardi