Venerdì 15 Aprile 2016 - 14:15

Fca esce da Rcs, ok assemblea a distribuzione azioni a soci

Il commento del presidente Elkann: "L'operazione è piaciuta ai membri del cda"

Fca esce da Rcs, ok assemblea a distribuzione azioni a soci

Fca esce da Rcs Mediagroup. L'assemblea degli azionisti ha votato all'99,9% per la distribuzione delle azioni di Rcs in capo a Fca agli stessi soci del gruppo automobilistico. Il consiglio ha deciso di sottoporre l'operazione all'assemblea in qualità di scorporo. "L'operazione è piaciuta ai soci. Faremo come abbiamo fatto con Ferrari: distribuiamo le azioni in mano ai soci", ha commentato il presidente Fca, John Elkann. "Completiamo la dismissione degli asset non strategici e Fca torna a essere un produttore di macchine puro", ha spiegato ai soci l'a.d., Sergio Marchionne.

Fca è attualmente il socio di maggioranza relativo del gruppo del 'Corriere della Sera', con il 16,7% del capitale. La casa automobilistica spiega che la distribuzione delle azioni ordinarie di Rcs ai soci verrà effettuata attraverso diverse operazioni, che dovrebbero essere completate entro il 1 maggio. A seguire, i titoli saranno effettivamente accreditate sui conti degli azionisti di Fca a partire dal 4 maggio.

La distribuzione, sottolinea Fca, potrebbe essere trattata come  un dividendo ai fini della normativa fiscale italiana e, pertanto, essere soggetta a una ritenuta alla fonte fino al 26%.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Dal 2018 LaPresse distribuirà in Italia testi, foto e video di AFP

Accordo con il colosso francese. Marco Durante: "Crescere insieme". Christine Buhagiar: "Intesa con un attore principale del panorama italiano"

Il "cavallo morente" simbolo della Rai in Viale Mazzini

Rai, Comitato Informazione Pubblica: "Graduatoria Concorso 2015 resti unico riferimento per le assunzioni"

"A due anni di distanza, ancora non è dato sapere come l'azienda intenda agire per assicurare la salvaguardia e il rispetto delle posizioni e aspettative sorte in capo agli idonei"

Nicola Assetta entra in LaPresse. Sarà vicedirettore e capo area video

Il direttore Vittorio Oreggia: "Continua l'opera di espansione". Il presidente Marco Durante: "Il video è sempre più il nostro core business"

Tribunale di Torino condanna Blasting News a risarcire LaPresse

Il sito web sanzionato per l'utilizzo illegittimo di materiale fotografico