Martedì 01 Marzo 2016 - 18:15

Fca, a febbraio vendite in Italia +32,2%, in due mesi +26,1%

Cresce mercato auto italianoa febbraio (+27,3%), in 2 mesi +22,6%

Fca, crescono vendite in Italia a febbraio

Fiat Chrysler Automobiles ha registrato a febbraio un aumento delle vendite su anno del 32,2 per cento, con oltre 50 mila immatricolazioni. Lo riferisce una nota. Per Fca si tratta della quattordicesima crescita consecutiva migliore rispetto a quella ottenuta dal mercato e la più consistente da maggio 2006. Segno positivo per tutti i marchi: Jeep +47,7 per cento, Fiat +33,8 per cento, Lancia +30 per cento e Alfa Romeo +7,8 per cento. Nei primi due mesi del 2016 le registrazioni di Fca sono state quasi 95 mila, pari a un incremento del 26,1 per cento in confronto allo stesso bimestre dell'anno scorso.

 

 A trainare i risultati da record sono stati praticamente tutti i modelli di punta, compresa l'ultima arrivata Tipo, protagonista di un debutto sul mercato italiano positivo. La classifica delle top ten in Italia è stata dominata dai modelli Fca: ben sei tra le dieci vetture più vendute di cui quattro (Panda, Ypsilon, 500L e 500) nelle prime quattro posizioni, la 500X sesta e la Punto decima. Per il marchio Fiat febbraio è stato un mese decisamente positivo. Le immatricolazioni del brand sono state oltre 36 mila (il 33,8 per cento in più rispetto a un anno fa) e la quota è stata del 21,2 per cento, +1,0 punti percentuali in confronto a febbraio di un anno fa. Oltre 69 mila le registrazioni nei primi due mesi dell'anno (il 26,8 per cento in più nel confronto con lo stesso periodo del 2015) grazie alle quali il brand ha ottenuto una quota del 21,1 per cento, in crescita di 0,7 punti percentuali.

Crescita anche per Lancia in febbraio: il brand ha immatricolato 6.800 vetture, il 30 per cento in più rispetto all'anno scorso per una quota del 3,9 per cento, in aumento di 0,1 punti percentuali. Nel primo bimestre dell'anno le Lancia registrate sono state oltre 12 mila (il 20,4 per cento in più nel confronto con il 2015), per una quota al 3,8 per cento, stabile rispetto allo stesso periodo di un anno fa.

 

Alfa Romeo ha chiuso febbraio con oltre 3 mila immatricolazioni - il 7,8 per cento in più rispetto a un anno fa - e ha ottenuto una quota dell'1,8 per cento. Nel progressivo annuo le registrazioni dell'Alfa Romeo sono state oltre 5.800, il 9,7 per cento in più rispetto al primo bimestre dell'anno scorso e la quota è stata dell'1,8 per cento. Giulietta si conferma tra i modelli più venduti del suo segmento, con una quota del 10,6 per cento. Jeep ha continuato inarrestabile la sua crescita: con più di 3.600 immatricolazioni in febbraio ha aumentato i volumi di vendita rispetto a un anno fa del 47,7 per cento. La quota è stata del 2,1 per cento, 0,3 punti percentuali in più nel confronto con l'anno scorso. Altrettanto positivo il risultato nel progressivo annuo, con 7.400 Jeep registrate (il 47,7 per cento in più rispetto al 2015) e una quota al 2,3 per cento in crescita di 0,4 punti percentuali.

Fondamentale per il consolidamento dei risultati di Jeep è stata ancora una volta la performance di Renegade, che a febbraio è risultata seconda del suo segmento (alle spalle della 500X) con una quota del 14,6 per cento.
 

VOLA MERCATO AUTO IN ITALIA.  Cresce il mercato dell'auto italiano a febbraio. Secondo le statistiche del Ministero dei Trasporti, la Motorizzazione ha immatricolato 172.241 vetture, con una crescita del 27,29% rispetto a febbraio 2015, quando ne erano state immatricolate 135.317. A gennaio la crescita era stata del 17,9%. Nei primi due mesi del 2016 il mercato italiano ha registrato in totale 327.963 immatricolazioni, con un incremento del 22,64% rispetto allo stesso bimestre dell'anno scorso, durante il quale le vendite erano state pari a 267.428 auto. 

Sempre a febbraio 2016 sono stati registrati 428.860 trasferimenti di proprietà di auto usate, con un incremento del 13,57% rispetto a febbraio 2015, durante il quale ne erano stati registrati 377.619. Il mese scorso, quindi, il volume globale delle vendite (601.101 autovetture) ha interessato per il 28,65% auto nuove e per il 71,35% auto usate.

Nel bimestre gennaio-febbraio 2016 sono stati registrati 803.044 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una crescita del 10,08% rispetto ai primi due mesi del 2015, durante il quale ne erano stati registrati 729.488.

lal
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Grecia, Fmi avverte: Serve ulteriore taglio del debito

Grecia, Fmi avverte: Serve ulteriore taglio del debito

"Crescita è troppo debole, governo acceleri sulle riforme"

Istat rivede crescita Pil 2015: si passa dal +0,8 al + 0,7%

Istat rivede crescita Pil 2015: si passa dal +0,8 al + 0,7%

Il rapporto deficit/Pil è invece confermato al 2,6%

Juncker: Senza flessibilità Italia avrebbe 19 miliardi in meno

Juncker: Senza flessibilità Italia avrebbe 19 miliardi in meno

La replica a distanza di Renzi: L'Europa cambi

Wto contro l'Ue: 22 miliardi di sussidi illegali per Airbus

Wto contro l'Ue: 22 miliardi di sussidi illegali per Airbus

Le sovvenzioni avrebbero danneggiato il concorrente Boeing