Martedì 27 Giugno 2017 - 15:00

Maggioni: Non potevamo perdere Fazio. Freccero: Dg riveda contratto

"Questo consiglio non avrebbe potuto caricarsi l'onere di dire che sarebbe andato alla concorrenza", dice la presidente

Fazio, Maggioni: Non potevamo perderlo. Freccero: Dg riveda contratto

"Chiedo a voi parlamentari di intercedere presso il direttore generale perché si possa rimettere in gioco il contratto" di Fabio Fazio. Così il consigliere Rai, Carlo Freccero, in audizione davanti alla commissione di Vigilanza. "In questo momento si agitano due cose il portafoglio e prodotto - ha aggiunto -. Ho lavorato con Fazio e credo che l'amore al prodotto sia totale. Ma come si può pensare che un prodotto distrutto da questa campagna possa sopravvivere all'audience? Io temo che venga distrutta questa audience, chiedo a voi di intercedere perché si faccia una rimessa a punto". "Non vorrei che domani alla presentazione dei palinsesti - ha spiegato -, Fazio si presentasse come il marchese del Grillo, per essere sottoposto a ironie e distruggere il lavoro che ha fatto nella sua carriera. Io l'ho chiesto, ma il Re delle due Sicilie non ha risposto. E' andato avanti" riferendosi a Mario Orfeo, dg Rai.

MAGGIONI: SAREBBE ANDATO A CONCORRENZA. "Questo consiglio non avrebbe potuto caricarsi l'onere di dire che Fazio sarebbe andato alla concorrenza. Ma quale concorrente ti fa vedere il contratto preliminare? Sono certa che il contratto non lo vedremo mai". Così la presidente della Rai, Monica Maggioni, audita in commissione di Vigilanza. Il passaggio da Rai3 a Rai1, spiega la presidente, "è stato centrale per la valorizzazione del prodotto, e vedremo quanto pesa anche sui conti della Rai, perché gli introiti delle pubblicità sono diversi da rete a rete".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Quirinale, Consultazioni

Salvini: "Pace fiscale e autonomia le priorità". E insiste su Savona al Mef

Una persona che vuole ridiscutere le regole europee "è un vanto per l'Italia, non un disvalore"

Quirinale, terzo giro di consultazioni per la formazione del nuovo governo

Berlusconi attacca: "FI non sosterrà il governo, incompatibili con M5S"

Il leader forzista si scaglia contro "l'ideologia pauperista e giustizialista dei grillini"

Giuseppe Conte arriva alla Camera per le consultazioni

Conte incontra i partiti. Colle: "Problema non sono veti, ma diktat a Mattarella e premier incaricato"

Salvini e Di Maio blindano Savona. Irritazione del Quirinale: "Non si limiti autonomia del presidente del Consiglio"

Giuseppe Conte al Quirinale per l'incarico

Il governo di Conte parte con lo scetticismo degli industriali

Nulla di quanto è stato paventato dal neo premier è in linea con i desiderata di Confindustria, nemmeno Tav e Tap, eppure Di Maio e Salvini non sembrano preoccuparsi