Mercoledì 09 Dicembre 2015 - 23:15

Fassino: Torino pronta ad accogliere Mondiali 2018

Soddisfazione per l'assegnazione all'Italia della kermesse del 2018

Fassino

"L'assegnazione all'Italia nel 2018 dei Mondiali maschili di pallavolo è un altro importante successo dello sport italiano ed è riconoscimento della forza della Federazione Italiana di pallavolo e dell'autorevolezza del presidente Magri. Ci riempie di orgoglio e di soddisfazione che Torino, come ha preannunciato il Presidente Magri, possa essere la sede delle finali del Mondiale". Lo ha detto in una nota il sindaco di Torino Piero Fassino esprimendo soddisfazione per l'assegnazione all'Italia dei Mondiali di pallavolo 2018. "Con l'esperienza dei Giochi Olimpici Invernali 2006, dei World Master Games del 2013, della Capitale Europea dello Sport 2015, Torino saprà accogliere nel migliore dei modi le squadre dei mondiali di pallavolo e i tantissimi sportivi che seguiranno l'evento", ha aggiunto Fassino.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

FILES-GOLF-AUS-LYLE

Addio a Jarrod Lyle, il golfista muore a 36 anni

Ucciso dalla leucemia, lascia due bambini. E' mancato proprio la vigilia del Pga Championship che comincia oggi in Connecticut

Parata militare per la Festa della Repubblica

Invictus Games, il 'giallo' del normodotato che gioca a rugby in carrozzina

Tante le reazioni di militari, disabili e non, e dei loro familiari a questa vicenda che avrebbe suscitato diversi malumori negli ambienti vicini alla Difesa

Olimpiadi Rio 2016, Giovanni Pellielo medaglia d'argento nel tiro a volo

Tiro a volo, Europei: Rossi-Pellielo vincono oro nel trap misto

La coppia azzurra in finale ha commesso solo tre errori conquistando l'oro con 47/50, nuovo Record del mondo ed europeo

Conferenza stampa di Giovanni Malago' dopo la giunta per la candidatura per le Olimpiadi invernali 2026

Olimpiadi 2026, Cio accoglie con favore tris Italia. Veneto esulta

Zaia parla di accoglienza favorevole, ma il sindaco di Milano Sala sperava nel ruolo di capofila della candidatura