Lunedì 30 Maggio 2016 - 11:15

False assunzioni a Reggio Calabria: Inps truffata per 365mila euro

Scovata un'azienda locale che mirava a ottenere indebite prestazioni previdenziali

False assunzioni a Reggio Calabria: Inps truffata per 365mila euro

Una truffa ai danni dell'Inps per quasi 360mila è stata ricostruita dalle fiamme gialle di Reggio Calabria. Protagonista un'azienda locale che mirava a ottenere indebite prestazioni previdenziali. Attraverso una serie di documentazioni false e attestazioni non veritiere, l'impresa aveva comunicato l'assunzione di 46 operai a tempo determinato per un totale di 7.964 giornate lavorative. Nessun versamento però di contributi previdenziali, per un totale stimato di 74mila euro. Oltre a beneficiare della contribuzione ai fini pensionistici, i dipendenti 'fantasma' conseguivano indennità di disoccupazione, malattia, maternità e assegni familiari, per un totale di 283mila euro. Le indagini hanno accertato che la truffa i danni dell'Insp ammonta a un totale di 356.500 euro, tra indennità illecitamente erogate e contributi Inps dovuti e non versati.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Francavilla, uomo lancia figlia della convivente dal viadotto della A14 e si suicida

A 14, ragazzina giù da viadotto. Si uccide l'uomo che l'ha gettata

Francavilla (Chieti) è il compagno della madre della bambina (12 anni) che è morta. Questa mattina, la donna è volata dalla finestra della loro casa. E' morta all'ospedale. Si teme che l'uomo abbia ucciso madre e figlia

L'Udienza generale del mercoledì di Papa Francesco

La preghiera del Papa: "Riconciliazione in Terra santa e tutto il Medioriente"

Appello anche per il Venezuela: "Si trovi la strada della pace e dell'unità"