Lunedì 18 Dicembre 2017 - 13:30

Fallita l'azienda Borsalino: respinto concordato Camperio per evitare la bancarotta

Toccherà ora al tribunale e a curatori fallimentari, Stefano Ambrosini e Paola Barisone, decidere come muoversi

Natalia Mesa Bush da Borsalino

Borsalino, la storica azienda di cappelli di Alessandria, è fallita dopo che il tribunale ha respinto la richesta di concordato di Haeres Equita Srl per evitare la bancarotta. Lo riferiscono i sindacati. Haeres Equita è una società dello svizzero Camperio, che in questi anni ha affittato l'azienda, aumentando gli investimenti e il personale, cresciuto di nuovo fino a 130 dipendenti.

Secondo Elio Bricola, della Uiltec di Alessandria, "la cosa era nell'aria da tempo, perché c'era già stato un primo concordato che era stato respinto un anno e mezzo fa e Borsalino e l'imprenditore svizzero avevano provato con questo secondo. L'azienda è sana e produce".

Borsalino è in affitto fino a giugno, prorogabile di sei mesi in sei mesi. Toccherà ora al tribunale e a curatori fallimentari, Stefano Ambrosini e Paola Barisone, decidere come muoversi. Bricola ritiene improbabile un incontro già oggi con i curatori, perché sono stati appena nominati "e devono leggere le carte". Il sindacalista spiega che con i lavoratori "siamo usciti sui cancelli per dare un prima segnale: i nostri interlocutori sono da una parte il tribunale e il gestore, e vediamo chi è in affitto cosa intende fare. Sarebbe assurdo che Camperio si ritirasse dopo tutti gli investimenti".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Maltempo a Roma

Meteo, fine settima variabile: vento forte e neve abbondante sulle Alpi

Le temperature saranno altalenanti: in calo sabato, in temporaneo rialzo domenica, torneranno a diminuire ancora nella giornata di lunedì

Salute, brusco aumento dei casi di influenza: in oltre 2 milioni a letto

Non solo la spremuta d'arancia, tutti i rimedi della nonna contro l'influenza

Gli agricoltori svelano i segreti per curare i malanni di stagione

Questura Milano - Arrestati tre italiani per spaccio, detenzione di armi e ricettazione

Dalla droga alla prostituzione, gli italiani spendono 19 miliardi in attività illegali

E il valore è aumentato negli ultimi 4 anni. La Lombardia è la regione con più elevato numero di segnalazioni