Mercoledì 02 Marzo 2016 - 15:15

Facebook, scarcerato in Brasile vice presidente America Latina

Dzodan era stato arrestato per non aver rispettato l'ordine del tribunale sullo sblocco di dati WhatsApp

Facebook, scarcerato in Brasile vice presidente America Latina

Il tribunale dello Stato brasiliano del Sergipe ha revocato l'ordine di carcerazione preventiva per il vice presidente di Facebook in America Latina, l'argentino Diego Dzodan, arrestato ieri a San Paolo. Stando a quanto riportato dalla Corte, il magistrato Ruy Pinheiro ha accettato la richiesta della difesa, secondo cui Dzodan avrebbe dovuto essere liberato stamane, dopo aver trascorso la notte in un carcere a seguito della deposizione in una sede della polizia federale.

L'argentino era stato arrestato a seguito di un mandato di carcerazione preventiva deciso dal giudice Marcel Maia Montalvao, del Sergipe. Aveva ritenuto che non avesse rispettato un ordine di tribunale, ostacolando così il lavoro degli inquirenti che chiedevano l'accesso a dati di WhatsApp in merito a un'indagine su traffico di droga.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Allarme in California: rischio di imminente forte terremoto

Allarme in California: rischio di imminente forte terremoto

Allerta dopo che si sono verificate 140 piccole scosse

Siria, barili-bomba colpiscono ospedale di Aleppo

Siria, barili-bomba colpiscono ospedale di Aleppo

La situazione nella città siriana si fa sempre più tesa e drammatica

Georgia, Santa messa di Papa Francesco allo stadio Meskhi

Nessuna delegazione ortodossa georgiana a messa del Papa

Al termine, Bergoglio ha salutato i "fedeli della Chiesa Ortodossa georgiana presenti"

Georgia, Papa Francesco Incontra la comunità assiro caldea

Papa in Georgia: Non chiudetevi nella tristezza

Il pontefice è arrivato allo stadio Meskhi di Tblisi per la messa