Venerdì 09 Settembre 2016 - 17:00

Facebook nel mirino dell'antitrust Ue per privacy di Whatsapp

Ma questo, fa sapere la commissaria Ue alla concorrenza, non significa che il social abbia violato in toto le regole del blocco

Facebook nel mirino dell'antitrust Ue per privacy di Whatsapp

I problemi di Facebook con le autorità di regolamentazione europee sulla privacy non significano automaticamente che il social network abbia violato le regole antitrust del blocco. Lo ha detto la commissaria Ue alla Concorrenza, Margrethe Vestager, nel testo di un discorso da tenere a Copenaghen, come riporta il sito di Reuters. Facebook è finita nel mirino dell'antitrust Ue per la politica sulla privacy del servizio di messaggistica Whatsapp, che appartiene al social network.

In particolare, dice Vestager, "l'autorità tedesca teme che Facebook possa aver costretto i propri utenti ad accettare termini di privacy che non sono in linea con le norme sulla protezione dei dati". "Come i nostri colleghi tedeschi giustamente sottolineano, anche se Facebook ha infranto queste regole, questo non significa automaticamente che abbia anche violato le regole della concorrenza", ha aggiunto.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Padoan: Le riforme senza equità sociale sono armi spuntate

Padoan: Le riforme senza equità sociale sono armi spuntate

"Servono crescita inclusiva e un buon lavoro o non è crescita"

Vertice Padoan-Vestager su Popolare Vicenza, Veneto Banca ed Mps

Vertice Padoan-Vestager su Pop. Vicenza, Veneto Banca ed Mps

L'incontro è previsto per oggi a margine della riunione dell'Ecofin

Uber, lasciano presidente Jones e vice presidente McClendon

Uber, lasciano presidente Jones e vice presidente McClendon

Si dimette dopo solo sei mesi, il suo vice andrà in politica

Alibaba lancia una fondazione per la logistica verde

Alibaba lancia una fondazione per la logistica verde

Il gigante dell'e-commerce investirà inizialmente circa 40 milioni di euro