Martedì 19 Luglio 2016 - 16:00

Fa prostituire la figlia di 13 anni: arrestata a Roma

In manette una 36enne cittadina cubana

Fa prostituire la figlia di 13 anni: arrestata a Roma

Faceva prostituire la figlia tredicenne. Per questo i carabinieri del nucleo investigativo di Roma hanno arrestato una  trentaseienne cittadina cubana, a Roma. Dalle indagini è emerso che la donna, a partire dal luglio 2015, offriva prestazioni sessuali della figlia, poco più che bambina, ad un cospicuo numero di soggetti disposti a ricompensare la madre della minore con regalie di vario genere: dai telefonini, ai tablet o le serate in discoteca.

I carabinieri di via in Selci hanno, al momento, identificato due cittadini italiani che hanno approfittato della giovane vittima, segnalandoli all'autorità giudiziaria per il reato di atti sessuali con minorenne. Sono comunque in corso ulteriori approfondimenti investigativi volti ad accertare l'identità di tutti gli adulti che, nel tempo, hanno concordato con l'arrestata incontri sessuali con la tredicenne.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Otto persone indagate per blitz Forza Nuova sotto la sede di Repubblica: una è minorenne

Sono state riconosciute con l'aiuto dei video delle telecamere di sorveglianza

Roma, esploso ordigno all'esterno della caserma dei Carabinieri Caccamo

Roma, gli anarchici rivendicano l'attentato alla caserma dei carabinieri di San Giovanni

La bomba è esplosa alle 5,30 in via Birmania. Nessun ferito. La Federazione Anarchica Informale: "Portata la guerra a casa di Minniti"

Spedizione di Forza Nuova sotto la sede di Repubblica

Una dozzina i militanti con bandiere e fumogeni. Su Fb la rivendicazione. Solidarietà da Renzi a Beppe Grillo passando per Giorgia Meloni

Roma, donna trascinata dalla metro: Atac reintegra il macchinista

Il dipendente non sarà impiegato nel servizio passeggeri, ma nella manovra dei treni in deposito