Giovedì 02 Marzo 2017 - 18:45

F1, test Barcellona: Raikkonen davanti anche nel pomeriggio

Alle spalle del ferrarista finlandese si è piazzato il francese Romain Grosjean

F1, ultimi test a Barcellona: Raikkonen davanti a tutti sul bagnato

Un Kimi Raikkonen scatenato si conferma il più veloce anche nella sessione pomeridiana dell'ultima giornata di test di Formula 1 sul circuito di Montmelò, a Barcellona. Il finlandese della Ferrari ha completato la bellezza di 93 giri, a conferma di una buona affidabilità della vettura, chiudendo con un best lap di 1.20.872 con gomme soft. Come al mattino, anche in apertura di sessione pomeridiana è stata bagnata artificialmente la pista per consentire soprattutto alla Mercedes ulteriori test sulle gomme wet e intermedie. Le Frecce d'Argento al mattino erano rimaste a lungo ai box per problemi alla vettura di Hamilton. Poi Valtteri Bottas ha completato 68 giri con un tempo di 1.23.443. Alle spalle di Raikkonen, miglior tempo per Max Verstappen su Red Bull con 1.21.769 e conferme per la Renault di Joylon Palmer con 1.21.778. Ottima la prestazione del giovane scuola Ferrari Antonio Giovinazzi, quinto con la Sauber in 1.22.401.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

MotoGp, Dovizioso trionfa in Austria davanti a Marquez

MotoGp, Dovizioso trionfa in Austria davanti a Marquez

Terzo Dani Pedrosa sull'altra Honda. Rossi settimo

MotoGp, Marquez in pole in Austria davanti alle Ducati, Rossi settimo

MotoGp, Marquez in pole in Austria davanti alle Ducati, Rossi settimo

Meglio del 'Dottore' ha fatto con l'altra Yamaha Maverick Vinales, quarto a mezzo secondo da Lorenzo

MotoGp in Austria, Marquez leader nelle terze libere: Rossi risale al quinto posto

MotoGp in Austria, Marquez leader nelle terze libere

Terzo a sorpresa Andrea Iannone a 484 millesimi dallo spagnolo

MotoGp, Rossi: Siamo stati sfortunati e un po' somari

MotoGp, Rossi: Siamo stati sfortunati e un po' somari

Quarto al traguardo: "Sono contento, stavolta la responsabilità non è tutta mia, ce la dividiamo..."