Giovedì 06 Ottobre 2016 - 10:30

F1, Raikkonen: A Ferrari manca velocità, stiamo lavorando duro

Per il pilota del Cavallino “non possiamo aspettarci all'improvviso nella prossima gara di tornare a vincere"

F1, Raikkonen: Alla Ferrari manca velocità, stiamo lavorando duramente

"Ci manca velocità, è molto semplice. A parte questo abbiamo tutti gli strumenti e ottime persone che lavorano, ma dobbiamo migliorare le cose e non è semplice". Così Kimi Raikkonen, pilota della Ferrari, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport in vista del Gran Premio del Giappone a Suzuka. "C'è bisogno di tempo - ha aggiunto il finlandese -, di duro lavoro e di pazienza. Non possiamo aspettarci all'improvviso nella prossima gara di avere tutti gli strumenti per tornare a vincere. Stiamo lavorando sodo, non stiamo mollando e speriamo che molto presto torneremo davanti con ottime possibilità di lottare per vincere". Sulla differenza di rendimento nell'ultimo periodo, Raikkonen sottolinea che "non è questione di pressione, forse abbiamo fatto le cose in modo migliore. Ho un gruppo che lavora bene, ci sono piccoli dettagli da correggere e l'abbiamo fatto. Quando ci sono questi piccoli dettagli pensi che non contano ma quando si sommano ti portano via tanto tempo sul giro. Le cose stanno andando meglio, ma finchè non saremo davanti come Ferrari non saremo soddisfatti ed è doloroso".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Motomondiale Aragon, il sabato in pista

MotoGp, Rossi: "Che soddisfazione esserci, alla fine ero cotto"

Il Dottore commenta così un quinto posto che sa d'impresa

Evento Tennis & Friends dedicato alla prevenzione con il Policlinico Gemelli

Max Biaggi parla dopo l'incidente: "Periodo difficile, ma ora sto bene"

Il pilota racconta 25 anni di carriera e la battuta d'arresto in cui ha rischiato la vita

MotoGp, ad Aragon pole di Vinales davanti a Lorenzo. Impresa Rossi, è terzo

MotoGp, ad Aragon pole di Vinales davanti a Lorenzo. Impresa Rossi, è terzo

Risultato strepitoso per il 'Dottore' tornato in pista solo venerdì dopo l'infortunio