Venerdì 16 Dicembre 2016 - 07:00

Expo, Sala indagato per un appalto: Mi autosospendo da sindaco

La 'Piastra' è stata realizzata nel sito espositivo di Rho Pero, dalla ditta Mantovani

Expo, Sala indagato per un appalto: Non ho idea delle accuse ma mi autosospendo

C'è anche il nome del sindaco di Milano Giuseppe Sala, ex numero uno di Expo, tra i nuovi indagati dal sostituto procuratore generale di Milano Felice Isnardi nell'ambito dell'inchiesta sulla 'Piastra' realizzata nel sito espositivo di Rho Pero dalla ditta Mantovani. La notizia emerge dalla richiesta di proroga delle indagini inviata da Isnardi, che ha chiesto altri sei mesi di tempo per fare luce sulla vicenda, dopo aver avocato a se l'inchiesta. La Procura, al contrario, puntava sull'archiviazione ma il gip Andrea Ghinetti nell'ottobre scorso si era opposto. "Apprendo da fonti giornalistiche che sarei iscritto nel registro degli indagati nell'ambito dell'inchiesta sulla piastra Expo. Pur non avendo la benché minima idea delle ipotesi investigative, ho deciso di autosospendermi dalla carica di sindaco, determinazione che formalizzerò domani mattina nelle mani del Prefetto di Milano", il commento di Sala.
 

Scritto da 
  • Redazione LaPresse
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Palazzo Chigi - Consiglio dei Ministri

Ius soli, Gentiloni riapre partita: Conquista di civiltà. Salvini: Follia

"Diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri", dice il premier. Durissima la risposa della destra

Ministero dell'Interno. Firma del "Patto nazionale per un Islam italiano"

Terrorismo, due marocchini e un siriano espulsi da Italia

Con questi rimpatri, 70 nel solo 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie

Roberto Tamagna del Movimento 5 Stelle

Riforma costituzionale M5S: meno parlamentari e stop Cnel

Nel programma Cinquestelle ci sono la riduzione dell'indennità parlamentare e la limitazione dell'immunità penale