Lunedì 03 Luglio 2017 - 14:30

Ex conduttore Cozzi condannato all'ergastolo per omicidio '98

Archiviato inizialmente come suicidio, il 'cold case' è stato riaperto nel 2012

Ex conduttore tv Cozzi condannato all'ergastolo per omicidio del '98

L'ex conduttore tv Alessandro Cozzi è stato condannato all'ergastolo della Corte d'Assise di Milano per l'omicidio, commesso nel settembre del 1998, dell'imprenditore Alfredo Cappelletti. Archiviato inizialmente come suicidio, il 'cold case' è stato riaperto nel 2012 dopo la condanna a 14 anni inflitta a Cozzi per aver ucciso, nel marzo 2011, il socio in affari Ettore Vitiello per un debito. Il gip di Milano aveva ordinato l'imputazione coatta per il caso Cappelletti riscontrando "assordanti analogie" tra le due morti. Oggi la corte ha accolto la richiesta del pm Maurizio Ascione e condannato al carcere a vita l'ex conduttore, che dovrà pagare una provvisionale di 100mila euro alla moglie della vittima, Maria Pia Beneggi, e 200mila euro a ciascuno dei figli. La famiglia dell'imprenditore ha accolto in lacrime la sentenza.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Turisti e sicurezza in città'

Isis minaccia su Telegram: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

Lo riferisce l'organizzazione Usa Site. Il Viminale comunica di aver espulso due marocchini e un siriano per motivi di pericolosità sociale

Trovato cadavere carbonizzato in un prato vicino ad Aosta

Per il momento non è stato possibile identificare la vittima

I genitori di Valeria Solesin: "Conosciamo questo dolore"

Luciana Milani e Alberto Solesin scrivono una lettera aperta ai familiari delle vittime della strage di Barcellona