Giovedì 14 Settembre 2017 - 21:45

Europa League, bella Lazio. Battuto il Vitesse 2-3

Inzaghi prova col turnover, ma poi, ci vogliono Immobile e Milinkovic Savic per vincere in Olanda

Simone Inzaghi

La Lazio completa l'ottimo giovedì delle italiane in Europa League con la vittoria per 3-2 in rimonta sul campo del Vitesse.

La squadra di Simone Inzaghi si conferma in stato di grazia con un'altra prestazione di grande sostanza e qualità su un campo tutt'altro che facile come quello di Arnhem. Agli olandesi non è bastato andare per due volte in vantaggio con le reti di Matavz e Linssen, la Lazio ha trovato sempre la forza di rialzarsi prima con Parolo, poi con Immobile e Murgia che in meno di dieci minuti hanno firmato il sorpasso definitivo.

Per Inzaghi indicazioni positive visto anche il massiccio turnover: confermato Strakosha tra i pali, difesa obbligata con Bastos, De Vrij e l'esordio da titolare per Luis Felipe. Marusic e Lukaku sulle fasce, a centrocampo Di Gennaro in cabina di regia con Murgia e Parolo ai lati. In avanti Luis Alberto a ridosso dell'esordiente Caicedo. E' servito però l'ingresso di Immobile, all'ottavo centro stagionale, per dare una svolta alla partita.

Nel Vitesse c'era grande attesa per il bomber Matavz, autore del primo gol, ma una nota di merito va al giovanissimo esterno kosovaro Rashica autentica furia sulla fascia destra.

Primo tempo vivace in un clima freddo ma riscaldato dal calore del pubblico di casa. Lazio subito vicina al gol con Caicedo che approfitta di una dormita della difesa olandese ma non riesce a trovare la porta da posizione defilatissima. Al quarto d'ora ancora biancocelesti pericolosi con un colpo di testa di Luis Alberto su cross di Marusic, palla di poco a lato. Al 20' si fa vedere il Vitesse con una capocciata di Kashia su punizione dalla trequarti con palla di poco a lato. Visto l'equilibrio in mezzo al campo, sono proprio i calci piazzati a creare i pericoli maggiori: così è ancora la Lazio a sfiorare il vantaggio con De Vrij. Alla seconda palla buona, il Vitesse passa al 33': perfetto cross di Rashica dalla destra, Bastos si addormenta e alle sue spalle Matavz insacca di sinistro.

Nel finale di tempo la Lazio prova a reagire con un paio di iniziative di Caicedo fermate però dalla difesa olandese. In avvio di ripresa Inzaghi si gioca subito la carta Immobile al posto di Luiz Felipe, i biancocelesti passano così ad un attacco a tre con l'arretramento di Marusic sulla linea dei difensori. Con l'ingresso di un altro attaccante Luis Alberto ha più libertà di movimento ed è infatti proprio lo spagnolo a sfiorare il pari con un destro dalla distanza deviato in angolo dal portiere. Ci prova poi anche Immobile con un sinistro in diagonale respinto dal portiere. Il gol della Lazio è nell'aria e arriva meritato al 51' con un gran sinistro al volo di Parolo dal limite, azione nata da un pasticcio collettivo della difesa olandese.

La partita si accende con le due squadre che giocano a viso aperto alla ricerca della vittoria. A trovare il vantaggio è però ancora la squadra olandese al 57' con una deviazione sotto misura di Linssen su cross dalla destra dell'ottimo Rashica. La Lazio sembra accusare il colpo e gli olandesi vanno ancora vicini al gol prima con un bolide di Matavz dalla distanza deviata in angolo da Strakosha e poi con un destro di Bruns da centro area di poco a lato.

Inzaghi manda allora in campo Milinkovic al posto di Di Gennaro per contrastare la grande fisicità del Vitesse. E' proprio da una ottima intuizione del serbo che arriva il 2-2 della Lazio, bravo Caicedo a servire di tacco Immobile che di piattone fulmina il portiere. Al 74' la Lazio completa la rimonta con un gol di Murgia, abile ad approfittare di uno svarione del centrale olandese Van der Werff. Come un pugile sulle corde, il Vitesse barcolla ma con la forza di volontà sfiora il pareggio nel finale con un colpo di testa dell'ex interista Castaignos alto sulla traversa. E' l'ultimo sussulto di una partita spettacolare e molto divertente, che la Lazio ha meritato di vincere.

 

LA CRONACA

Finisce la partita. Vitesse-Lazio 2-3

30': GOL DELLA LAZIO : 2-3. MURGIA!!! Immobile in posizione centrale allunga per Murgia in area. Gravissimo errore di

Van der Werff

che sbaglia l'intervento. Murgia gli ruba la paklla, lo supera e mette alla sinistra del portiere

22': PAREGGIO DELLA LAZIO: IMMOBILE!!! Grande azione dei biancocelesti. Luis Alberto per vie centrali a Milinkovic Savic, imbucata centrale per Caicedo, colpo di tacco per liberare Immobile e palla nell'angolo alla sinistra di Pasvieer. Tutto semplice, quattro tocchi e palla dentro! 2-2

12' GOL DEL VITESSE: 2-1. Lukaku sbaglia la rimessa laterale. Ne approfita Rashika che va sul fondo e mette al centro dove Linssen anticipa Marusic.

10': Gran tiro da fuori di Burns, palla che sfiora il palo alla destra di Berisha

6' PAREGGIO DELLA LAZIO. Bella azione di Immobile che va al tiro, respinge di piede il portiere Pasvieer. La palla si ferma in area. Cincischiano Dabo e Kashia, la palla esce e Parolo, dal limite la mette nell'angolo basso: 1-1

SECONDO TEMPO: Entra Immobile e la Lazio cambia volta. Subito all'attacco

33' GOL DEL VITESSE. G.i olandesi sbloccano il risultato con Matavz che appoggia in rete a due passi dalla porta. 

24' De Vrij sfiora il vantaggio di testa. Il suo tentativo nato da un calcio d'angolo di Di Gennaro sfiora soltanto la traversa

15' Luis Alberto ci prova di testa ma la palla finisce fuori

7' Occasione per Caceido che, però, non inquadra la porta

Scritto da 
  • Antonio Martelli
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Champions League - Napoli vs Shakhtar Donetsk

Champions league, tris del Napoli allo Shakhtar e qualificazione ancora aperta

Succede tutto nella ripresa. Insigne sblocca il risultato all'11' con un eurogol, Zielinski raddoppia al 36' e Mertens

Roma's press conference in Madrid

Champions, Di Francesco:" A Madrid per passare il turno e restare primi"

Il mister giallorosso in vista del match contro l'Atletico Madrid può contare su Nainggolan. Florenzi è rimasto nella capitale per una infiammazione al ginocchio

Serie A - Chievo Verona vs Napoli

Champions League, Napoli-Shakhtar: 3-0

La squadra di Sarri ha travolto gli ucraini con le reti di Insigne, Zielinski e Mertens

Roma - Lazio

Roma-Lazio, le pagelle: Nainggolan condottiero, Immobile leone

Perotti il migliore nei giallorossi, prestazione sufficiente per Parolo