Giovedì 15 Settembre 2016 - 21:45

Europa League, Perotti illude Roma ma è solo 1-1 col Viktoria

Il pareggio arriva con Bakos che anticipa Juan Jesus e batte di testa un non impeccabile Alisson

Europa League, Perotti illude Roma ma è solo 1-1 con i cechi del Viktoria

Tutto in undici minuti. Alla Doosan Arena di Pilsen la Roma non va oltre il pareggio nel primo impegno di Europa League: Perotti illude i giallorossi su rigore, i padroni di casa replicano con Bakos. Spalletti deve rimandare il primo appuntamento con la vittoria nel torneo continentale, dove i capitolini sono retrocessi in seguito all'eliminazione nel playoff di Champions League. Prestazione non entusiasmante quella di Totti e compagni, ma punto assai prezioso alla luce del fatto che sulla carta era questa la trasferta più insidiosa del girone.

Il tecnico toscano ricorre al turnover nel disegnare il suo undici: in difesa, davanti ad Allison, spazio a Bruno Peres, Manolas, Fazio e Juan Jesus. A centrocampo il debuttante Gersona affianca Paredes e Nainggolan. In avanti, il tandem El Shaarawy-Iturbe supportato da Perotti. Ed è proprio l'argentino a sbloccare il risultato dopo appena quattro minuti, trasformando il rigore procurato da El Shaarawy, atterrato in area da Mateju.

La strada per la Roma sembra in discesa ma la reazione dei cechi non si fa attendere: all'11' Zeman pennella il cross, Bakos anticipa Juan Jesus e batte di testa un non impeccabile Alisson per l'1-1. I soliti errori difensivi che Spalletti si è promesso di correggere il prima possibile. Poi i padroni di casa sfiorano addirittura il vantaggio con un colpo di testa di Duris, sul quale il portiere brasiliano stavolta si supera. Poco dopo la mezz'ora Roma pericolosa con il palo centrato dal destro di Nainggolan, quindi Hejda rischia l'autorete nel tentativo di anticipare Gerson sul traversone di El Shaarawy dal fondo.

In apertura di ripresa grande occasione per i giallorossi, ma il neoentrato Dzeko, sostituto di Gerson, indirizza male il colpo di testa. La Roma appare più determinata in questi 45', ed assume spesso e volentieri l'iniziativa, ma i cechi adottano le giuste contromisure. Spalletti si gioca anche la carta Totti, ma il capitano non riesce ad accendere una manovra troppo lenta per impensierire seriamente la difesa di Pivarnik. Nel finale, brividi giallorossi con una conclusione di Petrzela con palla deviata sopra la traversa da Alisson. Finisce con un pareggio che è senza dubbio un risultato positivo, anche se forse Spalletti rientrerà nella Capitale senza le conferme che cercava.

Scritto da 
  • Attilio Celeghini
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Champions, Griezmann: Amo la Juventus, è da semifinale

Champions, Griezmann: Amo la Juventus, è da semifinale

L'attaccante dell'Atlético loda la squadra bianconera: "E' completa, concede poco, è molto solida"

Manchester City, Guardiola: Champions? L'anno prossimo andrà meglio

City, Guardiola: Champions? L'anno prossimo andrà meglio

Il tecnico torna sulla clamorosa eliminazione negli ottavi ad opera del Monaco

Barcellona, Iniesta: Contro Juve sfida appassionante e difficile

Barcellona, Iniesta: Contro Juve sfida appassionante e difficile

"Stanno facendo molto bene negli ultimi anni, hanno un grandissimo allenatore che sta facendo benissimo da tempo"

Champions League, la Juve nei quarti trova il Barcellona

Champions League, guai per la Juventus: nei quarti trova il Barcellona

Il Bayern sfiderà invece il Real Madrid. L'Atletico dovrà vedersela con il Leicester