Giovedì 19 Ottobre 2017 - 23:30

Europa League, Milan sbatte su Anestis: 0-0 con l'Aek a San Siro

Il Milan resta prima nel girone D con 7 punti, a +2 proprio sui greci

Milan vs AEK Atene  - Europa League

Non è un frack l'abito che sfoggia il Milan in una fredda serata di Europa League a San Siro contro l'Aek Atene. C'è ancora molto da lavorare per il 'sarto' Vincenzo Montella e la sua squadra, che non si riprende del tutto dopo il ko al 90' nel derby. Finisce 0-0 grazie anche a un Anestis, portiere ospite, da antologia. Il Milan resta prima nel girone D con 7 punti, a +2 proprio sui greci.

Ecco il primo pareggio dopo sei vittorie di fila per i padroni di casa in Europa. Montella fa riposare Romagnoli, Kessié, Borini e Biglia. In difesa con Musacchio e Bonucci spazio a Rodriguez. Gli esterni di centrocampo sono Calabria e Bonaventura. In mezzo agiscono Locatelli, Suso e Calhanoglu. Attacco affidato alla coppia André Silva-Cutrone con Kalinic, al rientro dall'infortunio, in panchina. Nell'Aek Atene, una sorta di derby per l'ex Inter Livaja.

Un primo tempo tutt'altro che frizzante, anzi un po' uggioso come la prima serata nebbiosa a San Siro. Al 7', Suso imbecca Cutrone, che mette dentro ma il guardalinee sbandiera e l'arbitro fischia il fuorigioco. Il Milan guadagna man mano metri del campo e schiaccia l'Aek nella sua metà campo. Dopo un tiro fuori misura del solito Suso (18'), la prima conclusione nello specchio arriva al 29': Calhanoglu mette a centro area su punizione, Cutrone va di testa e il portiere controlla. Dall'altra parte del campo, disimpegno a dir poco complicato del Milan.

La palla arriva nell'area piccola: Donnarumma e Musacchio non si intendono, l'ex Villarreal pasticcia, André Simoes recupera palla e tira verso la porta. La palla sfiora Donnarumma, prende uno strano effetto, balla sulla linea ed esce dall'altra parte. E ancora: minuto 34, cross di Calabria da destra, André Silva anticipa il compagno Bonaventura, che era in ottima posizione, e l'iniziativa rossonera sfuma. Ma i greci non sono venuti a San Siro in gita. E, infatti, al 41', Lazaros serve Mantalos in area, che calcia a botta sicuro.

Suso si sacrifica e mette in angolo. Dalla bandierina va lo stesso Lazaros, il quale trova la testa di Tzanetopoulos. Donnarumma vola e toglie la palla dall'angolino. Poco dopo, Suso trova Cutrone tra le linee. Il baby attaccante va con il destro ma fa il solletico al portiere. E il primo si chiude con una doppia occasione per il Milan: André Simoes salva sul sinistro dell'altro André, cioè Silva e, sulla ribattuta, Bonaventura spara addosso a Johansson.

La ripresa al via con un copione simile a quello dei primi 45'. L'Aek Atene si chiude, i rossoneri non trovano spazi e San Siro, ora un po' impaziente, si fa sentire con qualche fischio. Allora, Locatelli spara da fuori e Anestis con la punta delle dita alza sopra la traversa. André Silva, ancora, ben piazzato sul primo palo, anticipa tutti ma non trova la porta di poco. I ragazzi di Montella aumentano i giri del motore, Calhanoglu fa partire una bordata con il destro e Tzanetopoulos anticipa sul più bello il portoghese rossonero. E dall'asse Suso-Cutrone arriva un'altra occasione, ma il colpo di testa dell'azzurro Under 21 non sorprende il portiere.

A questo punto, Kalinic prende il posto di André Silva. Dall'altra porte Lopes con un tiro-cross tiene sveglio Donnarumma. Mentre Anestis non ha voglia di far segnare il Milan e fa due belle parate su una punizione dalla trequarti di Calhanoglu e su un sinistro a tu per tu di Cutrone. A poco più di un quarto d'ora dalla fine, c'è Kessié al posto di Bonaventura. E lo stesso Cutrone con un sinistro schiacciato non impensierisce più di tanto i greci. Che si coccolano un Anestis in serata di grazia, che respinge pure su Suso (all'83' sostituito da Borini) da due passi. E l'Aek prova a fare lo scherzetto ai padroni di casa, quando Bakasetas spara su punizione e Donnarumma allontana con i pugni. Nella sfida a distanza fra numeri uno, Anestis respinge anche una gran botta di Calhanoglu dalla fascia sinistra. Araujo spaventa il Milan nel finale con un tiro a giro deviato in corner. L'Europa League stavolta non è la panacea e a San Siro, scontento sul gong, con l'Aek Atene finisce 0-0.

Scritto da 
  • Luca Rossi
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

CONI - Stati Generali dello sport italiano

Figc, Malagò: "Non sarà commissariata, ma il male è profondo"

Il presidente del Coni mette fine all'ipotesi circolata dopo le dimissioni di Tavecchio, ma non sminuisce il problema

(SP)ITALY-GENOVA-SERIE A-SAMPDORIA VS JUVENTUS

Juve, col Barça si deve cambiare: tattica, interpreti, atteggiamenti

I bianconeri nel match di Champions di mercoledi hanno il dovere morale di andare oltre se stessi

CONI - Stati Generali dello sport italiano

Malagò: "Potrebbe anche non esserci commissario Figc"

Il presidente del Coni mette in dubbio l'ipotesi circolata lunedì dopo le dimissioni forzate di Tavecchio

FIGC President Carlo Tavecchio gestures during a news conference in Rome

"Molestata da Tavecchio nel suo ufficio". La denuncia di una dirigente sportiva

La donna ha raccontato al Corriere diversi episodi e ha detto di avere le prove video e audio. Figc verso il commissariamento