Venerdì 25 Agosto 2017 - 13:30

Europa League, Milan con Austria Vienna, Nizza con la Lazio. Dura per l'Atalanta

I sorteggi per la fase a gironi. I bergamaschi pescano Lione, Everton e Apoel. Vita facile per rossoneri e biancocelesti

Europa League - Shkendija vs A.C. Milan - Primo turno di playoff

Austria Vienna, Rijeka e Ak Atene per il Milan, Nizza, Waregem e Vitesse per la Lazio; Lione, Everton e Apoel di Limassol per l'Atalanta. Sorteggi (a Montecarlo) di media difficoltà per le italiane in Europa League, una coppa che non vinciamo dal 1999 quando se l'aggiudicò il Parma di Buffon, Thuram, Crespo e Cannavaro. Per il Milan non dovrebbero esserci difficoltà e neppure la Lazio dovrebbe incontrare grandi problemi. Più complicato il cammino dell'Atalanta che, d'altra parte, all'esordio in Europa er stata messa in terza fascia e avrebbe comunque dovuto vedersela con almeno due formazioni di valore pari o superiore.

Ecco i 12 gironi:

GRUPPO A: Villareal, Maccabi Tel Aviv, Astana, Slavia Praga.
GRUPPO B: Dinamo Kiev, Young Boys, Partizan Belgrado, Skenderbeu.
GRUPPO C: Sporting Braga, Ludogorets, Hoffenheim, Istanbul Basaksehir.
GRUPPO D: Milan, Austria Vienna, Rijka, Aek Atene.
GRUPPO E: Olympique Lione, Everton, Atalanta, Apollon Limassol.
GRUPPO F: Copenaghen, Lokomotiv Mosca, Sheriff Tiraspol, Zlin.
GRUPPO G: Viktoria Plzen, Steaua Bucarest, Hapoel Beer-Sheva, Lugano.
GRUPPO H: Arsenal, Bate Borisov, Colonia, Stella Rossa.
GRUPPO I: Salisburgo, Marsiglia, Vitoria Guimaraes, Konyaspor.
GRUPPO J: Athletic Bilbao, Herta Berlino, Zorya Luhansk, Ostersund.
GRUPPO K: Lazio, Nizza, Zulte Waregem, Vitesse.
GRUPPO L: Zenit, Real Sociedad, Rosenborg, Vardar.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Mondiali, Cairo: "Italia-Svezia? Troppe parole, serve orgoglio per passare"

Il presidente del Toro in vista del match di stasera: "È un'impresa non facile. Serve 'cazzimma'"

Europa League - Apollon vs Atalanta

Europa League, Atalanta beffata al 94': 1-1 con Apollon

In vantaggio nel primo tempo grazie al rigore di Ilicic, la squadra di Gian Piero Gasperini viene raggiunta dall'Apollon al 94'