Domenica 22 Aprile 2018 - 18:45

EuroAtalanta va: battuto Toro, Milan scavalcato al sesto posto

Successo preziosissimo e meritato per la banda Gasperini, che passa in vantaggio con Freuler, subisce il pari granata di Ljajic e trova il gol-vittoria con Gosens

Atalanta - Torino

L'EuroAtalanta va. I bergamaschi sfruttano il 'regalo' del Benevento vittorioso a San Siro e compiono il sorpasso sul Milan: il 2-1 inflitto ad un Toro opaco, in quello che era un vero spareggio per l'Europa, significa sesto posto a quota 55 punti. Successo preziosissimo e meritato per la banda Gasperini, che passa in vantaggio con Freuler, subisce il pari granata di Ljajic e trova il gol-vittoria con Gosens.

La squadra di Mazzarri si fa vedere a sprazzi, ma non può bastare contro la solidissima ed organizzatissima Dea, che ha trovato in Barrow l'arma in più per la volata finale. E a Bergamo il Toro con tutta probabilità vede tramontare le residue speranze di aggancio all'Europa: troppe le otto lunghezze di distacco per sperare in una rimonta. A Gomez servono una decina di minuti per scaldarsi: il Papu scarica un diagonale che si spegne sul fondo.

Poi ci prova dal limite Freuler, con palla che sibila accanto al palo alla sinistra di Sirigu. Gli orobici crescono e gradualmente prendono in mano le redini del gioco, gli ospiti restano troppo bassi e non riescono a servire le punte. Si fa vedere Barrow in girata su assist di Hateboer: il portiere granata c'è. Ancora il giovane gambiano pericoloso: il suo sinistro viene sventato da Sirigu, poi Hateboer nel proseguo manda alto. Altro tentativo dello scatenato di Barrow, servito da Cristante, e nuova risposta di Sirigu. Prima dell'intervallo Gomez conclude dalla distanza, ma trova una deviazione. Granata troppo rinunciatari.

Nella ripresa cerca di mettersi in luce Edera con un tiro da fuori: palla oltre la traversa. Ma un minuto dopo è l'Atalanta a sbloccare il risultato: splendido cross di Barrow verso il secondo palo, colpo di testa del solissimo Freuler ed è 1-0 (53'). La replica del Toro è però immediata Ljajic che, servito in profondità da Edera, batte di destro Berisha e riequilibra i conti (56').

Tutto da rifare per la squadra di Gasperini minacciosa con un colpo di testa di Cristante su angolo di Gomez, granata in avanti con un destro dal limite di Ljajic che non dà problemi a Berisha. L'Atalanta ritorna avanti un minuto più tardi con Gosens che sfrutta il traversone basso dal fondo di Castagne, Sirigu niente può (65'). Praticamente la stessa azione del primo gol. Il Toro sembra accusare il colpo e perde brillantezza, i bergamaschi provano a chiuderla: incornata di Mancini fuori di poco dopo il corner di Gomez, l'argentino poi pennella un cross per la testa di Castagne: il portiere granata respinge. Quindi è lo stesso Papu a chiamare il tuffo di Sirigu con una conclusione dal limite. Tenta quindi Cristante, ma trova una deviazione. Il Toro prova a pungere in contropiede ma non sembra avere le forze per riprovare ad agguantare il pari. Ultimo tentativo su punizione di Ljajic ma la palla si spegne oltre la traversa e con essa le speranze europee dei granata.

Scritto da 
  • Attilio Celeghini
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Torino vs Roma - Serie A Tim 2018/2019

Serie A, Dzeko doma un bel Toro all'89': primi 3 punti per Di Francesco

È il bosniaco a risolvere, con una prodezza delle sue all'89', l'intricata sfida in casa dei granata

Atalanta vs Sarajevo - Q2 Preliminari Uefa Europa League 2018-2019

Europa League, l'Atalanta spreca e si fa raggiungere: 2-2 contro il Sarajevo

Ora per la squadra di Gasperini si fa davvero dura: nel match di ritorno del 2 agosto sarà vietato sbagliare

Izzo dal Genoa al Toro: "Sono felice e carico, non vedo l'ora"

Il difensore a Torino per le visite mediche e la firma del contratto