Giovedì 07 Luglio 2016 - 23:15

Euro2016, Griezmann stende la Germania: Francia in finale

La semifinale finisce 2-0 per i Blues, eroe della partita l'attaccante dell'Atletico Madrid

Euro 2016, Griezmann stende la Germania: Francia in finale con il Portogallo

Delirio Bleus. La Francia supera l'ostacolo Germania nella semifinale del Velodrome (2-0) e raggiunge il Portogallo nell'ultimo atto di Euro 2016. E' una doppietta di Antoine Griezmann, più che mai 'petit diable' nei 90 minuti di Marsiglia, a stendere i campioni del mondo e a 'vendicare' l'Italia. L'attaccante dell'Atletico, sempre più capocannoniere, apre le marcature su rigore e raddoppia nella ripresa: una doppietta micidiale e che riscrive la storia calcistica dei transalpini, che non battevano i panzer in un torneo internazionale da più di mezzo secolo. Una punizione forse eccessiva per la nazionale di Loew, che fa la partita e domina i padroni di casa per lunghi tratti nel primo tempo. Ma con un Griezmann la Francia dimostra di poter davvero ambire al ritorno sul trono europeo.

Cambi forzati per Loew, privo dello squalificato Hummels e degli infortunati Khedira e Gomez. E' Howedes ad affiancare Boateng al centro della difesa, a centrocampo insieme a Kroos ci sono Schweinsteiger ed Emre Can, l'unica punta Muller è supportata alle spalle da Ozil e Draxler. Nessun problema di formazione per Deschamps, reduce dal rotondo successo sull'Islanda. Il ct transalpino recupera in difesa Rami ma gli preferisce il neo difensore del Barcellona Umtiti come partner di Koscielny. Buona la partenza dei francesi, più dinamici ed aggressivi dei campioni del mondo. Dopo una manciata di minuti una grande azione porta al destro di Griezmann e al primo intervento di Neuer, che respinge miracolosamente in tuffo. Smaltita la sfuriata dei Bleus i tedeschi si riorganizzano, si prendono l'amato possesso palla e si rendono pericolosi con un diagonale di Muller, che non inquadra lo specchio dopo il traversone di Can. Poi ci prova direttamente il centrocampista del Liverpool: Lloris devia il suo sinistro in girata. Ancora tedeschi minacciosi in una mischia nella quale spunta la deviazione di Muller, la difesa transalpina si salva. Nelle file della Francia si scalda Pogba: punizione a giro dello juventino, debole, una punturina per Neuer. Nel finale, dopo un destro dalla distanza di Muller bloccato da Lloris, si prendono la scena i padroni di casa: prima Evra innesca Griezmann che scarica da posizione impossibile sull'esterno, poi Giroud scappa in contropiede ma viene fermato con un tackle da un monumentale Howedes, quindi arriva l'episodio-spartiacque. Sull'angolo da sinistra di Griezmann, il tocco palese di mano di Schweinsteiger in area viene punito da Rizzoli con il rigore. Replay dell'intervento di Boateng che ha regalato il penalty all'Italia nei quarti. Dal dischetto si presenta 'Le Petit Diable' che non sbaglia: la Francia va al riposo in vantaggio.

LEGGI ANCHE Euro 2016, Germania-Francia finisce 0-2: il live della partita

La ripresa si apre con un insidioso diagonale di Griezmann ma, come prevedibile, la Germania aumenta la spinta a caccia del pareggio. Al 27' però i 'Bleus' raddoppiano e la chiudono: la firma è ancora quella di Griezmann, che insacca a porta vuota dopo la respinta di Neuer su Pogba. Difesa tedesca non impeccabile nell'occasione, pubblico del Velodrome impazzito e sogno finale ormai ad un passo da diventare realtà. Il ruggito del leone ferito è tutto nella traversa centrata da un sinistro da fuori di Kimmich. Quindi ci provano Draxler su punizione, con palla fuori di poco ed Howedes che svetta sulla punizione di Kroos sfiorando la traversa. La Francia però rischia di fare ancora male in contropiede: lo scatenato Griezmann brucia Mustafi, sostituito dell'infortunato Boateng uscito al 15', ed impegna Neuer. Nel finale c'è gloria pure per Lloris, semplicemente miracoloso sul colpo di testa di Kimmich su cross di Kroos.

Scritto da 
  • Attilio Celeghini
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Gaetano Scirea

Gaetano Scirea: avrebbe 65 anni il 'gentleman' del calcio italiano

Morì in un incidente in Polonia nel 1989. Dai sette Scudetti con la Juve alla Coppa del Mondo: gli straordinari traguardi di uno dei difensori più forti di sempre

Coverciano, primo giorno di ritiro per la Nazionale di Roberto Mancini

Mancini alla prova del primo ritiro: "Possiamo dare molto. Buffon? Porte aperte"

Stesso discorso anche per De Rossi. Grandi speranze su Balotelli: "Dipende tutto da lui, dovrà dare il massimo"

Sampdoria - Napoli

Sarri rifiuta lo Zenit e si avvicina al Chelsea

Ma resta da risolvere il nodo di Conte, legato ai 'Blues' ancora per una stagione

TOPSHOT-FBL-LIGA-ESP-BARCELONA-REAL SOCIEDAD

Ufficiale, Iniesta al Vissel Kobe: "Sfida importante per la mia carriera"

L'ingaggio dello spagnolo sarà di circa 30 milioni di dollari