Mercoledì 22 Giugno 2016 - 07:00

Euro 2016, agli ottavi sarà Italia-Spagna

Rimonta della Croazia: finisce 2-1 con la Spagna, che sfida agli ottavi gli Azzurri il 27 giugno a Parigi

Euro 2016, agli ottavi sarà Italia-Spagna

Finisce 2 a 1 l'incontro tra Croazia e Spagna, nella terza giornata del Gruppo D di Euro 2016. Nel match di Bordeaux gli iberici sono andati subito in vantaggio al 7' con Morata. Rimonta dei croati con le reti di Kalinic (45') e nella ripresa Perisic (43'). La Spagna ha sbagliato un rigore con Ramos.  Il successo permette alla nazionale di Cacic di scavalcare i campioni in carica in vetta al girone, a quota 7. Nell'ultima giornata del primo turno, vantaggio di Morata al 7' e pareggio di Kalinic al 45' dopo la traversa e il palo in un colpo solo di Rakitic al 14'. Ancora, Sergio Ramos si fa parare un rigore al 72' e Perisic firma il gol vittoria all'87'.

La Spagna resta a 6 punti e affronterà la Nazionale azzurra il 27 giugno alle 18 allo Stade de France. Le Furie Rosse, seconde nel girone D, se la vedranno con l'Italia a Parigi. I croati, invece, giocheranno sabato sera alle 21, a Lens, contro una delle migliori terze del torneo. 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Premier League - Tottenham Hotspur vs Stoke City

Ranking Uefa, al comando il Tottenham. Juve e Roma decime

La classifica per il 2017/18 vede in testa gli inglesi. Sei squadre a pari merito al secondo posto

Premier League - Manchester United vs Manchester City

Mourinho colpito da bottiglietta dopo derby Manchester

Il tecnico dello United coinvolto in una megarissa con i giocatori del City, ferito anche l'assistente di Guardiola

Cristiano Ronaldo jr. pazzo di Messi: "Grazie mio idolo"

Sul suo profilo Instagram pubblica una foto in cui stringe la mano al giocatore del Barcellona

Champions League - Olympiakos S.F.P., allenamento porte aperte

Barcellona: Messi rinnova fino al 2021, clausola da 700 mln

Alla scadenza del nuovo contratto, nel 2021, la 'Pulce' avrà giocato ben 17 anni con la prima squadra blaugrana