Giovedì 14 Aprile 2016 - 12:45

Esselunga e Iper al top come brand online in grande distribuzione

In terza posizione Coop. Seguono Decathlon e Carrefour

Esselunga e Iper al top come brand online in grande distribuzione

Esselunga e Ipermercati Iper sono le aziende che si contendono la prima posizione tra i migliori brand online che operano nel settore della grande distribuzione secondo la classifica stilata da Bem Research. Ipermercati Iper, società del gruppo italiano Finiper che raggruppa tra l'altro anche i punti vendita con l'insegna 'La grande i' e 'supermercati UNES', mantiene la prima posizione già conquista a marzo 2016. Sul gradino più alto della classifica si inserisce anche Esselunga, catena italiana nel settore della grande distribuzione presente nel Centro-Nord del paese. 

Coop, la cooperativa di consumatori attiva su tutto il territorio italiano, conserva la terza posizione. In quarta posizione si attesta Decathlon, la catena francese di negozi specializzati in articoli sportivi. Tra i migliori brand online nella grande distribuzione è presente un'altra catena francese, Carrefour, che rispetto al mese precedente guadagna una posizione in classifica.

Nel complesso la performance online dell'intero settore della grande distribuzione, calcolato su 11 diversi brand, ha mostrato una crescita di quasi il 6 per centro circa rispetto a marzo.

"Le tendenze di ricerca su Google di parole connesse con la grande distribuzione evidenzia da diversi anni un profilo crescente - sottolinea Mariachiara Marsella, responsabile del Web Marketing di Bem Research - segnale evidente che i consumatori italiani utilizzando sempre di più Internet per informarsi e per acquistare i prodotti di loro interesse". 

"Per le aziende - prosegue Marsella - è necessario essere presenti e visibili sul web, ma questo non è sufficiente. Bisogna anche costruire siti web che rispondano alle esigenze dei consumatori. Sono loro che nell'era digitale hanno il potere in mano".

La classifica dei migliori brand online, prodotta da Bem Research, è costruita sulla base di un indice, il Bem Rank, che considera 5 diversi parametri: i brand maggiormente cercati su Google; la visibilità dei siti web su parole chiavi ad alto traffico relative al settore di riferimento; la velocità di caricamento delle pagine web; l'usabilità dei siti web; il grado di competizione online nel settore in cui l'azienda opera.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Dal 2018 LaPresse distribuirà in Italia testi, foto e video di AFP

Accordo con il colosso francese. Marco Durante: "Crescere insieme". Christine Buhagiar: "Intesa con un attore principale del panorama italiano"

Il "cavallo morente" simbolo della Rai in Viale Mazzini

Rai, Comitato Informazione Pubblica: "Graduatoria Concorso 2015 resti unico riferimento per le assunzioni"

"A due anni di distanza, ancora non è dato sapere come l'azienda intenda agire per assicurare la salvaguardia e il rispetto delle posizioni e aspettative sorte in capo agli idonei"

Nicola Assetta entra in LaPresse. Sarà vicedirettore e capo area video

Il direttore Vittorio Oreggia: "Continua l'opera di espansione". Il presidente Marco Durante: "Il video è sempre più il nostro core business"

Tribunale di Torino condanna Blasting News a risarcire LaPresse

Il sito web sanzionato per l'utilizzo illegittimo di materiale fotografico