Domenica 07 Gennaio 2018 - 13:15

Esplosione davanti a stazione della metro a Stoccolma: un morto e un ferito

Per la polizia non si tratta di terrorismo

SWE, UEFA EL, Ajax Amsterdam vs Manchester United

È salito a un morto e un ferito il bilancio dell'esplosione avvenuta intorno alle 11 di stamattina a Stoccolma davanti alla fermata della metropolitana di Varby Gard. Lo riferisce la polizia locale. È morto infatti in ospedale l'uomo di 60 anni che era rimasto ferito nell'esplosione. Insieme a lui era rimasta ferita una donna di 45 anni.

Secondo la ricostruzione, pare che l'uomo abbia raccolto un oggetto, che gli è poi esploso in mano. La fermata di Varby Gard si trova a Huddinge, sobborgo nella zona sud di Stoccolma. La polizia ha precisato che non ci sono ragioni di credere che l'esplosione sia legata al terrorismo.

Stando ai giornali locali Expressen e Aftonbladet l'ordigno esploso era una granata a mano. "È troppo presto per dirlo. I tecnici ci stanno ancora lavorando. Niente indica che la coppia ferita sia stata presa di mira", ha dichiarato ad Afp il portavoce della polizia Sven-Erik Olsson. 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco a Puerto Maldonado per abbracciare gli indigeni

Il Papa contro la cultura machista: "Donne schiave di violenza senza fine"

Nell'incontro con gli indigeni del Perù Bergoglio denuncia una situazione non più tollerabile

Papa Francesco incontra i Popoli Amazzonia nel Coliseo in Perù

Papa dagli Indios in Perù: "Lotto con voi per salvare l'Amazzonia"

Francesco continua il suo viaggio in Sudamerica e incontra i nativi

Trump interviene via video alla marcia anti-aborto a Washington: è la prima volta

Si tratta della prima apparizione pubblica di un presidente alla manifestazione: Reagan e George W. Bush si erano collegati con il corteo ma solo per telefono

Isis, ucciso in Siria il rapper jihadista tedesco Deso Dogg

Nel 2014 la traduttrice dell'Fbi incaricata di controllarlo lo aveva raggiunto nel Paese per sposarlo