Giovedì 13 Aprile 2017 - 22:00

Afghanistan, Usa sganciano la super bomba contro covi Isis

Si tratta della più potente bomba non atomica mai usata. Trump: "Un altro grande successo delle nostre forze armate"

Afghanistan, Usa sganciano per prima volta la 'madre di tutte' le bombe contro covi Isis

L'esercito statunitense ha lanciato su covi dello Stato islamico nella provincia afghana di Nangarhar una bomba guidata GBU-43, anche nota come MOAB cioé 'madre di tutte le bombe', ritenuta tra le più potenti costruite dagli Usa. Lo ha fatto sapere l'esercito americano. E' la prima volta che viene utilizzata in combattimento. Si tratta della più potente bomba non atomica mai usata.

LEGGI ANCHE Trump: La Corea del Nord è il problema di cui ci occuperemo

La bomba, il cui vero nome è Massive Ordnance Air Blast (da cui l'acronimo MOAB) è un gigantesco proiettile che pesa circa 10 tonnelate ed è progettato per distruggere cunicoli e tunnel sotterranei. Prima d'ora era stata impiegata soltanto in esplosioni controllate. È stata sganciata da un MC-130, tra i pochi jet in grado di lanciarla. Il raggio interessato dalla sua esplosione è di oltre cento metri.

TRUMP ESULTA. "Un altro grande successo delle nostre forze armate. Noi abbiamo i migliori militari ne mondo e hanno fatto un grande lavoro come sempre. Hanno avuto la totale autorizzazione". Così il presidente Usa Donald Trump, parlando della 'madre di tutte le bombe' sganciata dagli Usa sull'Afghanistan. "Guardando cosa è successo negli ultimi otto anni rispetto a quello che abbiamo fatto nelle ultime otto settimane, si vede una grossa differenza", ha aggiunto, come riporta Cnbc.
 

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Russiagate, Trump al contrattacco: "Fbi spiava la mia campagna"

Per il presidente il Bureau teneva sotto controllo un suo consulente per avvantaggiare Hillary Clinton

La Proactiva Open Arms in azione al largo della Libia

Migranti, appello del Papa: "Basta tragedie". Open Arms non denuncia Italia

Per l'ong la guardia costiera libica è colpevole di omissione di soccorso e omicidio colposo in relazione alla morte di due migranti. Tripoli nega: "Solo calunnie"

Foto diffusa dal profilo Instagram di Kensington Palace - Credit: Matt Porteus

Il principe George compie 5 anni: tanti auguri al royal baby più amato

Pioggia di messaggi affettuosi sui social. E in dono arriva anche una moneta commemorativa

Usa, barricato nel market di Hollywood uccide una donna: bloccato

Prima ha sparato alla nonna e alla fidanzata: durante la fuga si è rifugiato nel supermercato prendendo in ostaggio diverse persone. Alla fine si è arreso