Venerdì 07 Luglio 2017 - 16:45

Ergastolo per Raimondo Caputo Uccise la piccola Fortuna Loffredo

L'omicidio tre anni fa a Caivano. Dieci anni alla sua ex compagna Marianna Fabozzi

Incontro pubblico sulla pedofilia a Caivano

Ergastolo per l'omicidio di Fortuna: è la condanna della quinta sezione della Corte d'Assise per Raimondo Caputo. Fortuna Loffredo, detta Chicca, morì il 24 giugno 2014 nel Parco Verde di Caivano, in provincia di Napoli, precipitando dall'ottavo piano. Raimondo Caputo, detto Titò, patrigno della bambina, era accusato anche di aver abusato sessualmente di Chicca e di due delle tre figlie minori della ex compagna, Marianna Fabozzi. La donna è stata condannata a dieci anni per aver coperto i crimini del convivente.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ebola, italiano contagiato: paziente verso lo Spallanzani

Napoli, in codice rosso attende trasferimento per 4 ore: muore 23enne

La denuncia del consigliere regionale della Campania Francesco Emilio Borrelli

Sommozzatori in azione

Ischia, maestro sub avrebbe tentato di salvare Lara

Antonio e Lara si erano immersi insieme per visitare una grotta in località Secca delle Formiche, ma non sono più tornati.

Ischia, sub muore nella Secca delle Formiche: dispersa donna

Ischia, sub e allieva morti: ritrovato il corpo della 13enne

Dalle prime ricostruzioni, sembra che i due si siano introdotti in una cavità senza riuscire ad uscirne

Catania, muore travolto da un'onda il medico siciliano sopravvissuto agli jihadisti

Salerno, 51enne annega per salvare le figlie in mare

Angelo si è tuffato per recuperare le bimbe che si erano allontanate sui materassini