Martedì 07 Marzo 2017 - 14:15

Stone: Io come in La La Land, quante delusioni prima di riuscire

L'attrice premio Oscar è la protagonista della copertina di 'F'

Emma Stone: Io come in La La Land, quante delusioni prima di riuscire

Una bellezza sommessa, aggraziata, con quel tanto di imperfezione che la rende umana: Emma Stone è la protagonista della copertina di 'F', il settimanale femminile di Cairo Editore diretto da Marisa Deimichei, in edicola domani. Dietro alla donna che ha appena vinto l'Oscar come miglior attrice protagonista per 'La La Land' si nasconde una ragazza comune, proprio come quella che ha interpretato nel film, che ha fallito molte volte prima di coronare il suo sogno, per questo la sua interpretazione è stata perfetta.

"Ho trascorso ore in sala d'attesa - racconta Emma Stone - insieme a ragazze che sembravano simili a me. Los Angeles è un posto difficile: una città di sognatori, intensa, ma anche piena di luoghi oscuri. Non sono mai arrivata a pensare di mollare tutto, ma sono passati degli anni prima che si accorgessero davvero di me".
Nell'articolo spazio anche al suo stile di vita fuori dal set e ai suoi amori, tra cui quello più importante con l'attore Andrew Garfield.

Scritto da 
  • redazione
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Dieci anni fa moriva Heath Ledger, il giovane talento mai dimenticato

Aveva fatto sognare in "Il destino di un cavaliere", piangere in "I segreti di Brokeback Mountain" e terrorizzato in "Il cavaliere oscuro": il suo cinema è ancora cult

Screen Actors Guild Awards 2018 a Los Angeles- Gli interni

SAG Awards 2018, sul palco solo donne. E "Tre manifesti a Ebbing, Missouri" vincitore assoluto

Il film scritto e diretto da Martin McDonagh fa il bis dopo i Golden Globes e ora è aperta la corsa verso gli Oscar

Immagni d'archivio di film storici

Venticinque anni fa moriva Audrey Hepburn. Unicef: "Esempio di straordinaria generosità"

Attrice premio Oscar e ambasciatrice Unicef, è scomparsa all'età di 63 anni il 20 gennaio 1993

Molestie, Colin Firth si pente del film con Woody Allen: "Non lavorerò più con lui"

L'attore premio Oscar aveva recitato per l'acclamato regista nella commedia "Magic in the Moonlight"