Mercoledì 02 Novembre 2016 - 20:15

Obama: Le insinuazioni non influenzino l'opinione pubblica

Il presidente degli Stati Uniti: "Da Hillary errore ingenuo, non la sosterrei se non avessi assoluta fiducia"

Emailgate, Obama: Insinuazioni non influenzino opinione pubblica, da Hillary errore ingenuo

 Hillary Clinton, a proposito dell'emailgate, ha fatto un "errore ingenuo" che "ha finito per essere ingigantito come se fosse una cosa folle". Così il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, nel suo primo commento da quando l'Fbi ha riferito di avere trovato nuove e-mail forse legate a Clinton, in un'intervista alla radio NowThisNews, registrata ieri e mandata in onda oggi. "Non la sosterrei se non avessi assoluta fiducia nella sua integrità e nel suo interesse a garantire che i giovani abbiano un futuro migliore", ha detto Obama, precisando che non intende immischiarsi comunque nella faccenda. Le indagini non dovrebbero permettere che suggerimenti o insinuazioni influenzino l'opinione pubblica, ha detto ancora il presidente Usa.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

ITALY-MIGRATION

Nave Diciotti, con 177 migranti, bloccata da Salvini a Lampedusa

L'unità è intervenuta in acque Sar maltesi per prendere a bordo le persone. La Valletta non li vuole e l'Italia nemmeno. Attacchi sui social

KOFI ANNAN

È morto Kofi Annan, ex segretario generale dell'Onu e premio Nobel per la Pace

È stato il primo africano nero a ricoprire quel ruolo, dal 1997 al 2006. Aveva 80 anni

Spagna, un anno fa attacco a Barcellona: la città ricorda le vittime

Barcellona commemora attacco Rambla divisa su questione Catalogna

In un doppio attentato tra il centro città e Cambris persero la vita 16 persone, tra cui due italiani

India, allagamenti per forti piogge

India, alluvioni in Kerala: 324 morti, oltre 220mila sfollati

Situazione drammatica dopo dieci giorni di piogge incessanti. In tutto lo Stato le vittime sono oltre 800